Vittoria, scarcerato va a rubare: arrestato 3 volte in due settimane

Per un giovane ladro vittoriese, la tentazione di rubare è più forte di qualsiasi tipo di giudizio e restrizione, ed è così che per per lui nel giro di due settimane sono scattati tre arresti. Il ladro recidivo è Simone Giannone che scarcerato ieri alle 15.30 a seguito della convalida dell'arresto e della condanna a 11 mesi di reclusione e 300 euro di multa pena sospesa, ha pensato intorno alle 19.00 di commettere un nuovo furto. L'imputato ieri, in tarda mattinata era stato presente al Tribunale di Ragusa per l’udienza di convalida degli arresti e contestuale giudizio direttissimo per i reati di furto aggravato, resistenza a pubblico ufficiale e tentata evasione commessi il 3 febbraio. Il Giudice aveva convalidato l’arresto e applicato la misura cautelare dell’obbligo di presentazione al Commissariato di Pubblica Sicurezza di Vittoria nella fascia oraria tra le 18 e le 20; poi l’immediata scarcerazione e il Giudizio Direttissimo, nel corso del quale era stata patteggiata la pena a 11 mesi di reclusione e 300 euro di multa, pena sospesa. Giannone si era presentato in Commissariato aveva firmato e poi si era allontanato a piedi ma, lungo il percorso verso casa ha rubato una bicicletta mountain bike. Determinante per la sua individuazione la descrizione dei testimoni che hanno assistito al furto. Giannone è stato subito rintracciato e per lui si sono riaperte le porte del carcere di contrada Pendente a Ragusa. addosso gli è stata trovata anche una piccola quantità di hashish.