Omicidio a Vittoria, carabinieri sequestrano armi

Nel pomeriggio di oggi sono continuate le attività da parte dei Carabinieri della Compagnia di Vittoria propedeutiche alla ricerca dell’arma del delitto compiuto ieri in Contrada Gaspanella, che ha causato la morte del coltivatore Dezio Giuseppe.
La perquisizione a tappeto operata dai militari all’interno delle proprietà agricole ha permesso di rinvenire in una serra della famiglia Pepi una pistola Beretta cal. 7.65 completa di cartucce, regolarmente detenuta, ma custodita in luogo diverso da quello prescritto, e di trovare nella disponibilità dell’anziano deceduto un fucile semiautomatico cal. 12 con matricola abrasa illegalmente detenuto: le armi sono state sottoposte a sequestro penale a breve saranno inviati al Ris di Messina per gli accertamenti tecnico-balistici.
Sono tuttora in corso le operazioni finalizzate alla ricerca del coltello utilizzato per compiere l’efferato gesto, e non si escludono ulteriori sviluppi investigativi.