Marchio e imballaggi, il sindaco: “L’allarme del consigliere Aiello? Una bufala”

Il sindaco, Giuseppe Nicosia, prende nuovamente posizione sulla questione del disciplinare del marchio “Vittoria Mercati”. “Nel corso dell’incontro che il sottoscritto, il presidente di Vittoria Mercati, Emanuele Garrasi, e il presidente del Consorzio di tutela, Marco Lo Bartolo, abbiamo avuto giovedì con i rappresentanti di categoria del settore imballaggi e con i vertici locali della Cna – dichiara il primo cittadino – è stato chiarito che l’allarmismo del consigliere-candidato Aiello era in realtà l’ennesima bufala calunniosa. I produttori di imballaggi e la Cna hanno potuto verificare che non esiste nel disciplinare del marchio alcuna prescrizione o limitazione alla tipologia di imballaggio. Nulla, dunque, di quello che era stato falsamente propalato. Anzi, vi è un eccesso di libertà, per i produttori che vogliono commercializzare il marchio, nell’uso del materiale di imballaggio, tant’è che si è concordato con la Cna di circoscrivere meglio la parte relativa all’imballaggio e si è discusso della possibilità di predisporre, in accordo con la confederazione degli artigiani e con le altre associazioni di categoria, un disciplinare tecnico per l’imballaggio. Ancora una volta è stata svelata l’attività di un consigliere candidato a sindaco che non ha a cuore lo sviluppo dell’economia e dell’agricoltura e che ingaggia solo battaglie di facciata, peraltro condotte in maniera maldestra,da falsario della politica. Se solo avesse letto gli atti del marchio, Aiello avrebbe capito che quanto propalava era falso, oltreché diffamatorio nei confronti dell’assessore Pisani, di Garrasi e di Lo Bartolo. La politica cittadina e l’agricoltura hanno bisogno di iniziative serie, non certo di questi allarmismi buffoneschi”.