Ragusa, sbarco migranti: arrestati altri 4 scafisti

Con l'arresto di altri quattro scafisti che si aggiungono ai quattro eseguiti ieri si sono concluse le indagini relative allo sbarco dello scorso 27 gennaio a Pozzallo. Si tratta di giovanissimi migranti tre dei quali minorenni. Agli inquirenti hanno raccontato di essere stati addestrati dai trafficanti per poche ore davanti alle spiagge libiche, prima della partenza, poi gli sono stati affidati 481 migranti. Il lavoro delle forze di Polizia adesso continua per individuare gli scafisti tra i 230 sbarcati ieri. Tra di essi, come già preannunciato, ci sono anche due feriti colpiti d’arma da fuoco. Secondo quanto riferito i due sarebbero stati attinti da proiettili vaganti di piccolo calibro, mentre tornavano da lavoro in Libia, qualche giorno prima della partenza. I due feriti sono stati già dimessi dall'ospedale Maggiore di Modica dove erano stati trasferiti . Nel Porto di Pozzallo, la Polizia di Stato in meno di 48 ore ha movimentato circa 1500 migranti tra arrivi, partenze e trasferimenti.