Eni Gela, protesta dei lavoratori

I lavoratori del petrolchimico di Gela da stamattina alle 4 hanno cominciato una nuova protesta bloccando i turnisti della raffineria e il personale tecnico e amministrativo di Enimed, che gestiscono ricerche petrolifere e pozzi di estrazione. I dimostranti, inoltre, hanno iniziato a presidiare l'ingresso della stazione di rilancio del gas libico che arriva in Sicilia attraverso il metanodotto sottomarino Greenstream. La protesta era stata annunciata sabato scorso.