Operazione antidroga a Modica, 33enne denunciato per spaccio

Due giovani segnalati alla Prefettura di Ragusa per uso personale di droga, sequestrati diversi grammi di cocaina e hashish, controllati 2 esercizi pubblici, eseguite 14 perquisizioni complessive e identificate 26 persone. E' il bilancio dei controlli eseguiti ieri sera dai carabinieri della Compagnia di Modica nel centro storico della città dove alcuni residenti avevano segnalato episodi di spaccio. In particolare nel corso del servizio antidroga i militari hanno notato N.R., 33enne, marocchino, già noto alle forze di polizia, che a piedi camminava per i vicoli del centro cittadino tenendo un atteggiamento sospetto.
Dopo averlo pedinato, i militari dell’Arma si sono avvicinati per controllarlo e lo stesso ha provato ad accelerare il passo al fine di sottrarsi al controllo ma è stato subito fermato.
Dunque, l’uomo è stato sottoposto a perquisizione personale e trovato in possesso di circa 1,5 grammi di Hashish e di 400 euro in contanti nascosti in una tasca dei pantaloni. Successivamente, i carabinieri hanno esteso il controllo anche nell’abitazione del soggetto fermato ed hanno rinvenuto, nascosti in un armadio, due involucri in cellophane contenenti complessivi 4 grammi di hashish. In considerazione del quantitativo sequestrato dai Carabinieri, lo straniero è stato denunciato a piede libero per il reato di detenzione ai fini di spaccio.
Inoltre, nel corso del servizio antidroga, gli uomini dell’Arma hanno controllato altri due giovani nei pressi di un esercizio commerciale del centro e, dopo averli sottoposti a perquisizione personale, li hanno trovati in possesso di sostanza stupefacente del tipo cocaina rispettivamente per un peso di circa 0.4 e 0.3 grammi, quindi, entrambi sono stati segnalati all’Ufficio Territoriale del Governo di Ragusa per detenzione per uso personale.
Al termine del servizio antidroga, i Carabinieri hanno sequestrato tutto lo stupefacente rinvenuto che sarà successivamente inviato al laboratorio di analisi dell’Asp di Ragusa per i risultati qualitativi e quantitativi.Nei prossimi giorni proseguiranno i servizi di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti anche al fine di garantire ai cittadini la giusta serenità.