Zona euro, debito in calo per l'Italia

Il debito pubblico in Italia nel terzo trimestre 2015 (134,5%) resta il più alto d'Europa dopo quello greco (171%), ma rispetto al trimestre precedente ha subito il calo più sensibile (-1,4 punti) dopo quello irlandese (-2,7). Lo comunica Eurostat. Tra i debiti più elevati, dopo quello italiano, ci sono Portogallo (130,5%) e Belgio (108,7%), mentre quelli bassi in Estonia (9,8%), Lussemburgo (21,3%) e Bulgaria (26,9%). Cali sensibili anche in Finlandia (-1,2 punti) e Malta (-1,1), aumenti in Slovenia (+3,3), Grecia (+2,1).