Stati Uniti, tempesta di neve: cancellati 7 mila voli

E' ancora allerta a Washington e a New York per una forte tempesta di neve e prosegue l'emergenza meteo negli Stati Uniti orientali, alla prese con la maxi bufera Jonas, ribattezzata la "tempesta-mostro". Al momento sono ventidue gli Stati coinvolti per un totale di 85 milioni di persone. Tantissimi, oltre 7 mila, i voli cancellati.Dieci persone sono morte per incidenti stradali dovuti al ghiaccio, mentre i supermercati sono stati presi d'assalto per fare scorte. District of Columbia, Maryland, Virginia, Pennsylvania, North Carolina e Tennessee hanno dichiarato lo stato di emergenza e il sindaco della capitale Washington, Muriel Bowser, ha avvertito che si tratta di una tormenta di "vita o di morte".