Orango traumatizzato da piccolo: in cura per superare paure

Una femmina di orango che da piccola è rimasta traumatizzata da un periodo di cattività nel Borneo, è stata presa in cura da un'associazione animalista inglese, che cercherà ora di farle superare le sue paure. Il piccolo orango mostra evidenti segni di disagio come quando si stringe le braccia attorno al corpo, segno che le manca il contatto con la madre, e spesso si butta per terra e sbatte la testa contro il muro. Joss, questo il nome dell'animale, era stata acquistata da una famiglia che vive nel Borneo, dopo che sua madre era stata uccisa davanti ai suoi occhi. La famiglia adottiva l'ha trattata come un giocattolo, senza sapere che è illegale avere degli oranghi come animali domestici e senza capire che il fatto di essere stretta o abbracciata dai bambini della famiglia potesse causarle dei traumi psicologici. Il proprietario l'ha infine consegnata all'International Animal Rescue, che ha sede nel Sussex e che l'ha presa in cura. Secondo alcuni speacialisti ci vorranno anni per aiutare la cucciola a superare ogni trauma.