Scherma Modica, Giorgio Avola d’argento a Parigi

Missione compiuta.L’Italia del fioretto maschile conquista ufficialmente il pass per la competizione più importante, le Olimpiadi di Rio de Janeiro in programma questa estate. Il quartetto composto da Giorgio Avola, Daniele Garozzo, Andrea Cassarà e Andrea Baldini, forte della medaglia d’argento conquistata quest’oggi a Parigi, riesce dunque ad archiviare una lunga e complicata fase di qualificazione chiudendo i giochi con una gara d’anticipo.
Gli azzurri, dopo aver superato Polonia, Cina e Gran Bretagna si sono arresi in finale agli Stati Uniti con il punteggio di 43-45.
Anche nella prova individuale Avola si è confermato tra i migliori italiani, forse il più continuo, riuscendo a conquistare per la quinta volta su sei gare l’accesso ai quarti di finale.
Questa volta a negare i piedi sul podio al modicano è stato il russo Rigin, ma la condotta di gara di Avola è stata decisamente positiva ed il bicchiere può sicuramente considerarsi mezzo pieno.
A Rio de Janeiro andranno tre titolari nella prova individuale ed una riserva che potrà subentrare nella prova a squadre.
Ranking individuale alla mano attualmente Cassarà risulta il migliore degli azzurri seguito da Garozzo, Avola e Luperi. Più staccato Baldini che però ha certamente un peso specifico notevole nella prova a squadre, pur non avendo brillato in questa stagione nelle prove individuali.
Le prossime due tappe di Bonn e L’Avana saranno certamente determinanti per decidere le gerarchie interne e delineare il terzetto titolare.