Basaki Ragusa, cinque cinture nere

Cinque nuove cinture nere alla scuola Basaki di Ragusa. Il palazzetto dello sport situato alla Playa di Catania ha ospitato, nei giorni scorsi, la sessione di esami per primo dan, ovvero il conseguimento della cintura nera. Fino a quella marrone è il maestro in palestra a effettuare annualmente il cambio cintura. Per i gradi successivi, invece, occorre la valutazione da parte di una commissione esterna. Hanno superato brillantemente gli esami e hanno conseguito l’ambito riconoscimento di cintura nera i judoka Angela Gurrieri, Sergio Migliorisi, Giovanni Rosso, Vito Piruzza e Antonio Cascio. “Sono anni, ormai – afferma il maestro Salvo Baglieri – che tutti loro praticano judo a livello amatoriale senza avere troppe pretese e proprio questo li ha premiati: il rispetto dei principi fondamentali del judo, vale a dire umiltà, coerenza e costanza, li ha portati a raggiungere un prestigioso risultato ambito da tutti. Si tratta di un riconoscimento che rafforza ancora di più la tesi che alla Basaki il judo è per tutti, oltre ad essere uno sport che si può praticare a qualsiasi età, ottenendo comunque dei risultati gratificanti. Come nella vita, la costanza è importantissima e questo il judo lo insegna. L’obiettivo è fare in modo che nel prossimo futuro possano essere di sempre di più coloro che praticano questa bella disciplina in generale e in particolare alla scuola Basaki”.