Le diete più efficaci: la migliore è quella per l'ipertensione

La dieta che fa perdere subito peso quella per l'ipertensione. Lo dice uno studio che ha preso in esame ben 38 diete, pubblicato sul sito US News & World Report.Nella top 10 globale è stata inserita anche la dieta mediterranea che si è classificata al quarto posto. Ma al momento quella più efficace è quella per l'ipertensione chiamata dieta Dash che è stata messa a punto dal National Heart, Lung, and Blood Institute americano. La caratteristica principale della dieta è limitare il sale complessivamente a 2,3 grammi al giorno, una quantità che equivale a poco più di due cucchiaini da caffè. Inoltre bisogna prediligere cibi come frutta, verdura, cereali integrali ed evitare quelli che si amano di più, dai dolci alla carne rossa, aggiungendo il tetto al consumo di sale. Nella classifica stilata dallo studio c'è una dieta dedicata al benessere del cervello in grado ridurre il rischio di Alzheimer. Si chiama Mind e unisce la dieta mediterranea al regime Dash. I cibi consigliati sono verdura, frutti rossi, legumi, pesce e olio d'oliva. La Mind, però, rispetto alla prima in classifica è meno efficace per perdere peso e richiede un impegno maggiore da parte del paziente. Poi la dieta mediterranea a cui è toccato il quarto posto a pari merito con altri regimi alimentari: quello che rende più fertili, quello della Mayo Clinic, quello anticolesterolo e la Weight Watchers. La dieta vegetariana è invece fuori dalla top 10 e occupa il tredicesimo posto, perché garantisce una perdita di peso minore pur essendo tra le più impegnative da seguire. Anche la dieta vegana non si trova nei primi posto anzi viene segnalata alla ventunesima posizione.

L'elenco delle prime dieci posizioni diete

  • Dash
  • Dietata della mente
  • Tlc - Per combattere il colesterolo "cattivo" e le malattie cardiovascolari. Non bisogna superare i 200 grammi di grassi saturi al giorno, pari al 7% delle calorie giornaliere.
  • Dieta della fertilità - Indicata per le donne che vogliono restare incinte. Unisce un regime alimentare proteico e vitaminico a una discreta attività fisica.
  • Mayo Clinic - Lo scopo principale è quello di perdere peso. Il focus è sui comportamenti quotidiani da evitare, come ad esempio mangiare mentre si guarda la Tv.
  • Dieta mediterranea - Gli obiettivi: perdere peso, contrastare le malattie croniche e prevenire il cancro.
  • Weight Watchers - Perdere peso contando le calorie ingerite. Qualche "deviazione" è concessa, a patto che non si sfori dal piano giornaliero stabilito.
  • Dieta flexitariana - Offre i benefici di una dieta vegetariana senza dover rinunciare del tutto alla carne. Ben più importante della quantità di carne consumata, è la quantità di alimenti vegetali aggiunti alla dieta, come legumi, frutta secca, cereali integrali, frutta e verdura.
  • Dieta volumetrica - Si basa sul consumo di cibi a bassa densità calorica, che però consentono il raggiungimento del senso di sazietà.
  • Jenny Craig - Bisogna seguire un menù a base di pasti congelati e liofilizzati concepiti dall'omonima nutrizionista. I primi risultati sono evidenti dopo 28 giorni.