Don Umberto Bonincontro "Imperdonabile superficialità giornalistica"

Fare il giornalista è una professione seria e carica di responsabilità, se poi fa il cronista ha l’obbligo di informare con serietà, rispettando la verità. La gente infatti è portata a ‘credere’ a ciò che il giornalista scrive. Orbene non sempre è così! Su La Sicilia di oggi (7 gennaio) a pag. 21 Ragusa e Provincia nell’articolo “Cavi recuperati e ladri in fuga” la foto è assolutamente impropria: si parla di furto in un impianto fotovoltaico e si pubblica la foto dell’organo a canne del Santuario della Madonna delle Grazie prima del restauro! A pag 22 nella cronaca di Modica si pubblica a firma di (a.o.) l’articolo:Madonna delle Grazie – Campagna per il restauro dell’antico organo. Si riporta la foto della pagina precedente e si induce la gente in un banale errore: si dice che è in corso una raccolta fondi per il restauro dell’antico organo a canne. L’opinione pubblica deve sapere che l’organo è stato restaurato, sia pure con il contributo di molti fedeli, e adesso splende nella navata di sinistra, accanto all’altare maggiore. Questa sera poi si è tenuto nella Basilica uno stupendo Concerto d’organo che ha visto protagonista l’organista della cattedrale di Anversa il M° Jan VanMol in Belgio, accompagnato da un straordinari soprano Cristel de Meulder, anch’essa di Anversa. Notizie così distorte non fanno onore a chi li scrive e neppure al giornale che li ospita. Il parroco della Basilica chiede al Quotidiano La Sicilia la rettifica a norma di legge.
Don Umberto Bonincontro