Glioblastoma, scoperta la proteina che favorisce il tumore al cervello

ID2 è il nome della proteina che aumenta lo sviluppo e la progressione del glioblastoma, il più aggressivo e letale dei tumori cerebrali. A scoprirlo un team guidato da scienziati italiani. La scoperta dei ricercatori della Columbia University di New York, diretti da Antonio Iavarone e Anna Lasorella, è stata pubblicata su Nature. Gli scienziati ritengono che "disattivando" questa proteina in futuro si riuscirà a bloccare la crescita del tumore e frenare l'espansione del tumore. Proprio bloccando i meccanismi di attivazione di ID2, i ricercatori intendono mettere un freno all'espansione del tumore o prevenirne la ripresa dopo un intervento chirurgico. Il glioblastoma è il tumore più frequente e maligno del cervello. Colpisce a tutte le età, inclusi i bambini, ma è più frequente tra i 45 e i 70 anni. Purtroppo la chirurgia, combinata ai trattamenti radio e chemioterapici, non è ancora in grado di curare questo tipo di cancro, e la sopravvivenza è in genere inferiore ai due anni.