Tecnologie

In Italia arriva l'app per genitori separati

0

0

0

0

0

In Italia arriva l'app per genitori separati In Italia arriva l'app per genitori separati

Arriva anche in Italia con un sito e una App mobile per Ios e Android per offrire una comunicazione positiva all’interno di una famiglia con genitori separati. E' l'App nata nel 2011 in Belgio da un'intuizione di Gill Ruidant che già vanta quasi 56mila famiglie e che offre un calendario interattivo, un sistema di gestione finanziaria, un album fotografico e una banca dati per avere a portata di mano tutte le informazioni utili, da quelle mediche al numero dell’allenatore di calcio dei figli. E ancora, la lista delle cose da fare, quella della spesa e il diario, una sorta di social network familiare nel quale i genitori possono decidere di coinvolgere nonni, zii, amici o, dove lo ritengano necessario, un mediatore. A portare in Italia il facilitatore di congenitorialità che offre ai genitori separati la possibilità di trovare un equilibrio familiare, soprattutto a vantaggio dei figli, è stato l’incontro fra due mondi, quello di 2houses.com e di Gengle.it, il più noto social network italiano per genitori single, che conta oggi circa 10mila iscritti. E’ stato infatti un padre torinese, Alfonso, ‘Gengle’ veterano e esperto di marketing, a conoscere 2houses.com durante una vacanza in Belgio.

 

0

0

0

0

0

Italia
App
Genitori
Separati
Articolo diRedazione

Quotidiano di Ragusa

Commenti
In Italia arriva l'app per genitori separati
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Messaggi Capodanno, WhatsApp in tilt
News Successiva
Messenger a 800 mln di utenti: insegue WhatsApp