Capodanno, depurare fegato e intestino: la dieta

Verdure crude, bollite o cotte al vapore. E' uno dei consigli elencati dall'associazione nazionale dietisti (Andid) per cercare di porre rimedio alle grandi abbuffate di Natale e Capodanno. Secondo i dietisti per perdere peso e ridurre l'affaticamento del fegato dopo le festività bisogna seguire una dieta a base di frutta, verdure e cibi poco conditi, possibilmente accompagnata dalla giusta attività fisica. "L'eccesso di un'alimentazione particolarmente grassa, e a Natale non si tratta solo di un giorno ma di un periodo prolungato - sottolinea in una nota l'Andid - provoca aumento di colesterolo e trigliceridi e affatica in particolare il fegato. I troppi condimenti e l'alcol comportano un sovraccarico digestivo che irrita le mucose e nuoce sia allo stomaco che all'intestino. Per riabilitarlo, non serve il digiuno ma un periodo di disintossicazione, con molta acqua e condimenti semplici, a base di olio di oliva a crudo". Fondamentale "ridurre al massimo grassi, zuccheri semplici e bevande alcoliche, ma anche introdurre più cereali integrali e fonti proteiche vegetali come i legumi al posto di carne o formaggi''.