Monterosso Almo, migliaia di visitatori al Presepe Vivente

Con la giornata dell’Epifania, mercoledì, si chiude la stagione 2015-2016 delle rappresentazioni del presepe vivente di Monterosso Almo che, quest’anno, ha celebrato l’invidiabile traguardo della trentunesima edizione. Ieri sera e nel giorno di Capodanno, a migliaia i visitatori che hanno ammirato gli ambienti fedelmente ricostruiti nell’antico quartiere Matrice, il cuore storico del centro montano, un dedalo di viuzze che riesce a regalare un’atmosfera speciale. La stessa che sarà possibile rivivere anche mercoledì pomeriggio quando, a partire dalle 17,30, il presepe vivente riaprirà di nuovo i battenti e sarà caratterizzato, proprio per la specificità della giornata, dalla venuta dei Magi, Gasparre, Baldassarre e Melchiorre. Sarà il modo migliore per chiudere una stagione che ha regalato parecchie soddisfazioni. “In queste ultime due rappresentazioni dell’1 gennaio e di domenica – chiarisce Paolo Tavano, presidente dell’associazione “Amici del presepe”, che si occupa di curare tutti gli allestimenti – abbiamo fatto il pieno, a dimostrazione di come l’attenzione nei confronti di questa edizione del presepe vivente sia stata davvero ai massimi livelli. Speriamo di riconfermarci anche per la giornata di mercoledì e di chiudere alla grande la trentunesima edizione che ci consentirà di aprire, dal prossimo anno, un capitolo nuovo. Voglio ringraziare tutti coloro che ci hanno sostenuto, compreso il Comune. Soprattutto voglio ringraziare tutti i figuranti e i preziosi collaboratori che fanno sì che la rappresentazione possa essere coronata da un grande successo”. Come sempre, mercoledì, a partire dalle 17,30, ci sarà prima il corteo, con San Giuseppe e la Madonna, attorniati da un nugolo di pastorelli, da piazza San Giovanni. Il corteo, poi, raggiungerà piazza Sant’Antonio per dare il via ufficiale all’ultima giornata del presepe vivente. Un particolare allestimento sarà curato nell’ambiente della grotta della Natività proprio per l’occasione. La biglietteria è aperta già a partire dalle 16.