Ragusa, inaugurata la settima edizione di Artincontro

Dalla pittura al cinema. Con un unico comune denominatore. Il talento. Quello che promana dai giovani. Protagonisti quasi assoluti della settima rassegna “Artincontro” che ieri, dal pomeriggio sino a sera inoltrata, ha vissuto la prima giornata. Il nuovo salone espositivo del teatro della Badia ha fatto da splendida cornice all’inaugurazione della collettiva d’arte curata dal maestro Giovanni Lissandrello. A fare gli onori di casa la curatrice della manifestazione, Sonia Migliore, con il presidente di Officina ’90, Gaetano Arezzo. L’associazione culturale, che opera ininterrottamente a Ragusa dal 1986, è il contenitore ideale che, grazie al sostegno del Centro servizi culturali e della Bapr, riesce a caratterizzarsi per manifestazioni di grande spessore come quella tuttora in fase di svolgimento. Non è un caso che alla cerimonia d’inaugurazione abbia presenziato anche il prefetto di Ragusa, Annunziato Vardé, il quale si è detto molto colpito per il valore delle opere esposte. Protagonisti i giovani pittori: Roberta Bruno, Giada Cascone, Sergio Cascone, Patrizia D’Iapico, Alessia Greco, Jessica La Terra, Gianmarco Licitra, Jessica Occhipinti, Elena Paradiso, Rita Sidoti, Danilo Spata. In mostra anche un’opera del maestro Franco Polizzi, componente del Gruppo di Scicli, che mercoledì riceverà il premio Artincontro alla carriera assieme ad altri illustri personaggi del mondo delle arti del territorio ibleo. La collettiva d’arte potrà essere visitata oggi e domani dalle 10,30 alle 12,30 e dalle 16,30 alle 20,30. Il 31 dicembre, invece, dalle 10,30 alle 12,30. Ieri sera, poi, grande interesse per il festival del cinema, a cura del prof. Danilo Amione, docente di storia del cinema e del video presso l’Accademia delle belle arti di Ragusa. Il pubblico ha avuto l’opportunità di ammirare i sei corti di sette registi. In particolare sono stati proiettati: il cartone animato con la tecnica grafica del 3D “Mangia bene, cresci bene” della regista Andrea Caponetto; “Le ultime lettere di Jacopo Mortis” realizzato da Andrea Di Paola con la partecipazione di Marcello Perracchio e Vittorio Bonaccorso; “Mezzanotte” di Elena Giampiccolo; “Ombre” di Alessandra Musarra; “Io corro” di Emanuele Malloru e Alessio Micieli con Rita Salonia; “Insania” di Raffaele Romano con Federica Bisegna, Alessandro Sparacino e Vittorio Bonaccorso. “Abbiamo visto all’opera – ha spiegato Sonia Migliore – talenti allo stato puro. E, per quanto riguarda la cinematografia, non è detto che, a partire dalle prossime edizioni, Officina ’90 non si possa attrezzare per lanciare un vero e proprio concorso sulla settima arte”. I corto hanno riscosso grande apprezzamento da parte dei presenti. Intanto, dopo il festival della musica e la rassegna di gruppi musicali, in programma oggi, sempre a partire dalle 18, Artincontro si concluderà domani con la serata di premiazione che sarà preceduta dalla pièce teatrale. Alle 20, al teatro della Badia, dopo l’esibizione della corale “Paolo Altieri”, saranno consegnati i premi Artincontro alla carriera: al musicista e compositore Peppe Arezzo; all’attore Carlo Ferreri; alla musicista, pianista e concertista Laura Diana Nocchiero; ai cantautori Mirko Marsiglia e Milena Di Rosa; al pittore Franco Polizzi. E’ stata prevista, altresì, la sezione giovani talenti. I premi Artincontro, in questo caso, andranno a: Martina Antoci, attrice; Giovanni Arezzo, attore; Dionysos, compagnia teatrale; Lorenzo Guardiano, musicista e compositore; Lorenzo Licitra, tenore; Anita Pomario, attrice; Flavia Spadaro, ballerina.