Appuntamenti

Presepe vivente a Monterosso Almo

0

0

0

0

0

Presepe vivente a Monterosso Almo Presepe vivente a Monterosso Almo

Colori, odori, suoni e sapori di un tempo per rendere più suggestivo il momento della Natività. Il presepe vivente di Monterosso Almo, che quest’anno celebra la 31esima edizione, si propone con una carica di suggestione ancora più imponente rispetto al passato. Lo testimoniano le varie scene che saranno allestite e che fanno riecheggiare le sensazioni di tempi ormai andati. Dal “curtigghiu”, al “turrunaru”, dai “pastari” ai “curdari”, dal “caliaro” allo “scarparu”, ce n’è, insomma, per tutti i gusti, per consentire, ai visitatori, di farsi una idea anche sui mestieri scomparsi. In più, tutti i giorni del presepe ci sarà l’arrivo in piazza di Babbo Natale con la sua renna siciliana, vale a dire “u sciccarieddu”. Il presepe vivente di Monterosso Almo è allestito tra le stradine e i vicoli stretti e tortuosi dell’antico quartiere Matrice e anche per questo motivo rappresenta motivo di attrazione per i numerosi turisti che ogni anno fanno capolino da queste parti. Le rappresentazioni sono in programma il 26 e il 27 dicembre, l’1, il 3 e il 6 gennaio con la partenza del corteo, vale a dire San Giuseppe e la Madonna, con l’asinello, assieme ad altri figuranti, da piazza San Giovanni a cominciare dalle 17,30. L’arrivo è in piazza Sant’Antonio dove si trova l’ingresso del presepe. Chi verrà a visitare questa suggestiva rappresentazione farà un tuffo nei tempi andati Cosa c’è di meglio se non vivere in questo modo l’atmosfera natalizia? Il presidente dell’associazione Amici del presepe, Paolo Tavano, chiarisce che sono in fase di definizione gli ultimi particolari prima dell’avvio dei momenti dedicati alla rappresentazione. 

0

0

0

0

0

Monterosso almo
Presepe
Commenti
Presepe vivente a Monterosso Almo
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Comiso, in mostra le opere di Emanuele Pace
News Successiva
Presepe vivente nel centro storico di Ragusa