Appuntamenti

Scicli, turisti stranieri per la terza edizione di “Rubino”

0

0

0

0

0

Scicli, turisti stranieri per la terza edizione di “Rubino” Scicli, turisti stranieri per la terza edizione di “Rubino”

Partecipata e piena di turisti stranieri anche la seconda ed ultima giornata di “Rubino”, la manifestazione dedicata al vino e alle identità territoriali che si concluderà stasera a Scicli. Terza edizione di

Partecipata e piena di turisti stranieri anche la seconda ed ultima giornata di “Rubino”, la manifestazione dedicata al vino e alle identità territoriali che si concluderà stasera a Scicli. Terza edizione di un’iniziativa promossa dal gruppo S.E.M. - Spazi Espressivi Monumentali, con l’obiettivo di far conoscere le cantine e i vini del territorio siciliano ma contemporaneamente far scoprire luoghi nuovi ai visitatori. La prima edizione era stata la volta del Convento della Croce, la seconda edizione si era puntato su Villa Penna mentre per questa edizione si è deciso di far scoprire i palazzi nobiliari di Scicli, nel cuore del centro storico come Palazzo Bonelli-Patanè, Palazzo Favacchio, Site Mill, Palazzo Busacca, Antica Farmacia Cartia, Museo della Cucina Iblea, Caffè Letterario Brancati. I saloni di questi antichi palazzi si sono trasformati in accoglienti luoghi dove poter incontrare i produttori, fare le degustazioni dei vini proposti, seguire i mini corsi dei sommelier dell’Ais Sicilia, guidati da Camillo Privitera, partecipare al wine & cooking show con la partecipazione dello chef Luca Giannone del ristorante Al Galù che oggi a pranzo ha preparato alcuni piatti straordinari unendo gli ingredienti del territorio con presentazioni ad effetto, dal cannolo salato al pesce con le panelle fino alle tagliatelle dolci cotte nel vino in omaggio alla tradizione contadina. Per gli abbinamenti ci ha naturalmente pensato Privitera proponendo alcune delle migliori produzioni vitivinicole scelte tra le varie cantine che hanno aderito a “Rubino”, valorizzando i vini dell’Etna, il moscato di Noto e altre produzioni locali. Partecipati anche gli altri incontri promossi all’interno della manifestazione come “Emozioni con il vino”, un viaggio di degustazioni multisensoriali tra suoni, immagini, arte e vino, ed ancora gli “Incontri Di Vini”, rapide ma intense lezioni per avvicinarsi al vino grazie alle indicazioni dei sommelier. Bene anche le cene con i produttori nei ristoranti convenzionati con vini presentati dai rappresentanti delle varie cantine in abbinamento ai menù proposti dagli chef. Ieri sera, graditissima, la performance artistica e sonora che si è svolta a Site Mill. L’antico mulino ha ospitato l’arte di Sasha Vinci e la musica di Antonio Mainenti in un live in continuo divenire. “Rubino” si chiuderà stasera con l’assegnazione del premio che andrà ad una delle cantine presenti selezionata da una giuria di esperti. E’ inoltre piaciuto il calice gigante, fatto di fiori, opera d’arte realizzata dagli artisti Sasha Vinci e Maria Grazia Galesi del collettivo Site Specific in collaborazione con il gruppo di bardatori Le Milizie. Molti i turisti presenti che hanno approfittato anche di “Rubino Pass”, uno speciale pacchetto promosso in collaborazione con Scicli Ospitalità Diffusa che ha previsto una vacanza di tre giorni a partire da 97 euro con due pernottamenti e visite nei musei oltre ai ticket per le degustazioni. Un modo di creare sinergie in favore della città.

0

0

0

0

0

Scicli
Rotte del vino
Rubino
Commenti
Scicli, turisti stranieri per la terza edizione di “Rubino”
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Ragusa, incontro "l'approccio al malato immigrato"
News Successiva
Kitesurfing a Marina di ragusa: Campionato in archivio senza gare