Appuntamenti

Santa Croce Camerina, successo per la “Notte di suoni..."

0

0

0

0

0

Santa Croce Camerina, successo per la “Notte di suoni..." Santa Croce Camerina, successo per la “Notte di suoni..."

Una straordinaria presenza di pubblico. Come mai, in precedenza, era stato possibile registrare. Che ha apprezzato le varie fasi della serata, soffermandosi a degustare i vari assaggi di prelibatezze dislocati lungo il percorso e che ha poi

Una straordinaria presenza di pubblico. Come mai, in precedenza, era stato possibile registrare. Che ha apprezzato le varie fasi della serata, soffermandosi a degustare i vari assaggi di prelibatezze dislocati lungo il percorso e che ha poi assistito ai numerosi momenti di intrattenimento predisposti per fare trascorrere le ore previste dal tramonto all’alba. La “Notte di suoni…e sapori” a Punta Secca, promossa nel contesto del cartellone dell’Estate kamarinense 2015 promosso dal Comune di Santa Croce Camerina, ha colpito nel segno. Oltre ogni più rosea previsione. C’è chi ha cominciato assaggiando “barbecue e cannoli” e chi, invece, ha preferito l’aperitivo di vino. Poi chi ha degustato il panino con le panelle e alcuni che, invece, hanno dirottato la loro attenzione sugli arancini (e non potrebbe essere altrimenti nella patria in cui sorge la casa del commissario Montalbano). Quindi, sul piatto, anche la pizza dolce, il “pane cunzato”, gli spizzichini sesamo e miele, il pane e le “scacce”, la ricotta con formaggi tipici per non parlare dei cavati al sapore di mare e, dulcis in fundo, a mezzanotte in punto, i cornetti caldi. Una diversificazione gastronomica che è servita a mettere in vetrina i prodotti tipici del territorio. “ Ma non solo – dice l’assessore allo Spettacolo, Giansalvo Allù – abbiamo coinvolto i vari esercizi commerciali presenti a Punta Secca. Ciascuno ha contribuito per come ha potuto creando un’azione sinergica che, alla fine, è stata apprezzata e premiata. Lo sforzo organizzativo, notevole, che abbiamo profuso per questa edizione della Notte bianca è servito ad attirare un numero notevole di persone, come mai si era registrato in precedenza. Un’avventura che, tra suoni e sapori, ha avuto un riscontro positivo”. E a proposito di suoni, presenze sino all’inverosimile per l’acclamato concerto dei QBeta, musica etnica e funk in primo piano, apprezzatissimo dai giovani e non solo. Ma anche tutti gli altri gruppi partecipanti hanno avuto modo di riscuotere la loro fetta di attenzione. Dalla dinamicità dei Revolution Blues Band alla musica leggera del Q-Artet, passando attraverso il rhythm and blues dei Biscuits out machine. “Punta Secca – dice il sindaco Franca Iurato – si è trasformato in un grande calderone, ricco di vivacità e vitalità. La gente l’ha presa letteralmente d’assalto. E tutto si è svolto nel modo migliore. Sono contenta della riuscita di questo appuntamento che testimonia la bontà delle scelte effettuate per quanto riguarda il cartellone estivo. Scelte che premiano la pianificazione e la programmazione. Ringraziamo tutti coloro che si sono dati da fare, dallo staff dei collaboratori alle forze dell’ordine, per la piena riuscita dell’evento. Grazie anche agli operatori commerciali per la disponibilità dimostrata”.
 

0

0

0

0

0

Santa croce camerina
Estate kamarinense
Commenti
Santa Croce Camerina, successo per la “Notte di suoni..."
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Giarratana, "sciuta" di San Bartolomeo
News Successiva
Giarratana, “'nzaireddi” colorati per San Bartolomeo