Appuntamenti

Ragusa, successo per “sold out â€" il teatro della speranza”

0

0

0

0

0

Ragusa, successo per “sold out â€" il teatro della speranza” Ragusa, successo per “sold out â€" il teatro della speranza”

Nelle note di regia, il regista Vittorio Bonaccorso lo fa capire chiaramente: rideremo di quello su cui, in verità, ci sarebbe da piangere. Perché è davvero spietato e al tempo stesso straordinariamente veritiero, originale e

Nelle note di regia, il regista Vittorio Bonaccorso lo fa capire chiaramente: rideremo di quello su cui, in verità, ci sarebbe da piangere. Perché è davvero spietato e al tempo stesso straordinariamente veritiero, originale e soprattutto spassoso, il testo della rappresentazione teatrale “Sold Out – il teatro della speranza”, scritto da Federica Bisegna e andato in scena al Teatro Ideal di Ragusa, con il tutto esaurito sia venerdì, sia sabato (nonostante la partita) e sia domenica. Sul palco, bravissimi, gli allievi-attori del laboratorio “senior” della Compagnia G.o.D.o.T.. “Sold Out – il teatro della speranza” racconta storie di ordinaria quotidianità di un pubblico che va a teatro, ciascuno con la propria motivazione più o meno reale e più o meno assurda. Dalla vecchietta che ha l’abbonamento ai giovani studenti che con il ridotto vanno a vedere lo spettacolo facendo continuamente selfie e chattando sui social. E poi c’è il ragazzo che va a teatro solo perché la pizzeria è piena e chi, tra un corso sul colore dell’anima e un altro sul colore del basilico, con uno spiccato atteggiamento radical chic, è pronto ad andare a vedere lo spettacolo solo perché fa tendenza e se può parlare poi nei salotti buoni. Ed ancora tra questi stravaganti spettatori ci sono pure genitori ed amici degli attori debuttanti e che dunque pretendono di non pagare il biglietto proprio perché familiari, così come c’è il giornalista accreditato che annoiato dovrà poi scrivere la recensione sfruttando il copia-incolla delle note di regia. Infine non manca lo sponsor, che in cambio di un piccolo contributo economico pretende un elevato numero di posti, e per concludere ci sono le autorità che, rigorosamente in prima fila, arrivano appositamente allo spettacolo in ritardo per farsi notare, prima di approfittarne per dormire non appena si inizi. Un caleidoscopio di persone normali che diventano personaggi, al centro di una critica forte, a volte volutamente feroce, che l’autrice del testo lancia con l’obiettivo di invitare la società moderna a tenere in debita e maggiore considerazione il teatro e il suo ruolo di crescita culturale, fin dalla scuola, come diranno, quasi con tono di eterno rimprovero, la responsabile di botteghino e la maschera di sala irrompendo sulla scena. E’ sicuramente divertente l’effetto che si viene a creare con il vero pubblico presente in sala che guarda nei fatti se stesso, rappresentato e riproposto dagli allievi-attori che sono in scena e che interpretano un pubblico eterogeneo proprio come in fondo sono gli spettatori che vanno a seguire un qualsiasi spettacolo, chi per noia, chi perché non c’è altro da fare, chi perché va fatto, chi perché ha la tosse e dunque non poteva fare altro, e chi, invece, perché ne ha assolutamente l’interesse culturale. Ebbene, il teatro della speranza può esserci e può esistere e forse, al di là di tutto e di tutti, in questi tre giorni è stato reale. Sul palco Giuseppe Arezzi, Flavia Battaglia, Anya Demidkina, Alida Di Raimondo, Emiliano Failla, Monica Firullo, Roberta Fraggetta, Simone Gatto, Giulia Guastella, Giancarlo Iacono, Graziana Leggio, Luca Lo Destro, Aurelia Lo Presti, Francesco Piccitto, Mattia Piras, Lorenzo Pluchino, Anita Pomario, Elena Roccuzzo. “Sold Out” era il secondo appuntamento del prologo di stagione “Palchi DiVersi Lab” che si concluderà sabato 13 giugno alle ore 21 e domenica 14 giugno alle ore 20 con “Cechov in corridoio”, protagonisti gli allievi del laboratorio “junior 1”. Info e prenotazioni ai numeri 339.3234452 - 338.4920769 

0

0

0

0

0

Ragusa
Palchi diversi
Vittorio bonaccorso
Commenti
Ragusa, successo per “sold out â€" il teatro della speranza”
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
A Ragusa la festa del Preziosissimo Sangue
News Successiva
Il vice presidente Biscotto ospite a “buongiorno regione”