Appuntamenti

Ragusa, assemblea sit-in dei dipendenti della Provincia

0

0

0

0

0

Ragusa, assemblea sit-in dei dipendenti della Provincia Ragusa, assemblea sit-in dei dipendenti della Provincia

Le RSU dell’ex Provincia di Ragusa, oggi Libero Consorzio Comunale, hanno promosso per giovedì 28 maggio 2015 dalle ore 10 alle ore 12 davanti alla sede della Prefettura di Ragusa un’assemblea-sit in per ‘manifestare contro

Le RSU dell’ex Provincia di Ragusa, oggi Libero Consorzio Comunale, hanno promosso per giovedì 28 maggio 2015 dalle ore 10 alle ore 12 davanti alla sede della Prefettura di Ragusa un’assemblea-sit in per ‘manifestare contro la politica dei tagli del Governo nazionale che condanna al default le province e contro l’inerzia del Governo Regionale che ancora non riesce a far decollare la riforma dei nuovi Liberi Consorzi’.
Le assemblee dei dipendenti delle Province si terranno contemporaneamente davanti alle Prefetture delle 9 province siciliane e rappresentano un altro momento di sensibilizzazione prima della giornata di sciopero della prima decade di giugno.
Attualmente le Province corrono il rischio di non assicurare più nei prossimi mesi i servizi di propria pertinenza come l’assistenza agli studenti disabili, la manutenzione delle scuole e delle strade provinciali e il pagamento degli stipendi ai dipendenti. L’allarme del default non arriva dai dipendenti che fra qualche mese non potranno percepire lo stipendio ma addirittura dalla Corte dei Conti che ha rilevato il disallineamento tra le entrate e le spese per la copertura dei servizi che sono in capo alle Province.
 

0

0

0

0

0

Ragusa
Provincia
Rsu
Sit in
Commenti
Ragusa, assemblea sit-in dei dipendenti della Provincia
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
San Giorgio a Ragusa, pellegrinaggio al cimitero di Ibla
News Successiva
A Ragusa Ibla una tre giorni di corsi scientifici