McDonald's cerca giovani agricoltori in Sicilia

McDonald's Italia grazie al "Fattore Futuro" cerca giovani agricoltorie allevatori della Sicilia Orientale operanti all'interno di 7 diverse filiere: carne bovina, carne avicola, pane, insalata, patata, frutta (arance), latte. L'iniziativa si rivolge a imprenditori agricoli italiani con meno di 40 anni che hanno un progetto di innovazione e sostenibilità per la propria azienda, e offre a 20 di loro la possibilità di entrare a far parte dei fornitori italiani di McDonald's per tre anni. Il progetto è patrocinato dal Patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali. Fattore Futuro è il progetto di McDonald’s Italia nato con l’obiettivo di accompagnare e aiutare i giovani agricoltori nello sviluppo delle loro aziende. Il progetto ha ricevuto il Patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali. Nel 2014, l’80% dei prodotti alimentari preparati e serviti negli oltre 510 ristoranti McDonald’s in tutta Italia è stato acquistato da aziende agroalimentari italiane o con sede nel nostro Paese; ecco perché McDonald’s rappresenta un partner importante del mondo agricolo italiano, con il quale ha ormai instaurato delle relazioni solide e di lungo corso. Attualmente l’agricoltura sta vivendo una fase di profondi mutamenti: le aziende agricole sono da un lato meno numerose, e dall’altro di dimensioni sempre maggiori; i metodi di produzione sono in piena evoluzione e le nuove generazioni di agricoltori devono fare fronte a svariate sfide economiche, ambientali, alimentari e sociali. Per queste ragioni McDonald’s insieme ai suoi principali fornitori ha ideato Fattore Futuro, un programma grazie al quale individuerà fino a20 imprenditori agricoli under 40 cui offrire la possibilità di entrare a far parte del proprio sistema di fornitori per 3 anni: non solo la possibilità di un contratto pluriennale, ma anche l’opportunità di venire in contatto con una realtà che opera su scala internazionale cercando di creare rapporti di filiera duraturi. Agli agricoltori selezionati, infatti, verrà data la possibilità di approfondire la conoscenza delle filiere, entrando in contatto con esperti e certificatori per comprendere al meglio le dinamiche dell’industria alimentare rispetto a temi quali la qualità e la sicurezza alimentare. Là dove richiesto, saranno attivate le competenze necessarie per offrire supporto formativo e informativo agli imprenditori agricoli. I giovani imprenditori verranno individuati secondo due criteri fondamentali: l’aderenza ai requisiti tecnici dei prodotti; la presentazione di un progetto di innovazione e sostenibilità per la propria azienda. I candidati dovranno essere agricoltori e allevatori operanti all’interno di 7 diverse filiere: carne bovina, carne avicola, pane, insalata, patata, frutta, arance, latte. I giovani agricoltori saranno selezionati, a insindacabile e discrezionale giudizio, senza alcun vincolo di numero, neppure con riferimento alle categorie merceologiche, da una commissione formata da McDonald’s, da rappresentanti dei fornitori e da un rappresentante del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali. Il presente progetto non comporta alcun obbligo in capo a McDonald’s Italia, nè in capo ai giovani agricoltori che risulteranno selezionati, costituendo soltanto una iniziativa volta alla creazione di opportunità per la categoria dei giovani agricoltori.

Le 3 condizioni necessarie per la presentazione di una candidatura:
Possono presentare la propria candidatura a partecipare all’iniziativa i giovani titolari di aziende agricole, che svolgono attività di impresa sul territorio italiano, di età inferiore ai 40 anni al momento della presentazione della domanda; per le società agricole si fa espresso riferimento ai requisiti individuati dall’art. 2 della legge 441/98.
I candidati devono produrre (o avere in progetto di sviluppare la propria attività principalmente attorno alla coltura di) grano di forza, patata industriale, insalate e/o frutta destinate alla trasformazione in IV gamma (arance), all’allevamento di bovini da carne o da latte, carne avicola (pollo).
È necessaria la compilazione e sottoscrizione del dossier in tutte le sue parti, comprensivo degli Allegati,

(ecco il link http://www.mcdonalds.it/sites/default/files/pdf/bando_fattore_futuro.pdf)

anch’essi sottoscritti, in particolar modo la descrizione di un progetto sintetico di innovazione e/o sostenibilità da implementare presso la propria azienda agricola. Il candidato sarà selezionato in base alla qualità del progetto di sostenibilità e/o innovazione che ha presentato e alla propria motivazione e personalità, nel rispetto dei criteri di rappresentatività:  Uomo/donna;  Partecipanti per ogni filiera (grano, patata, insalate, carne bovina, carne avicola, frutta, latte); • Bacini di produzione; • Tipi di aziende (sistemi di produzione...).

Il termine limite di presentazione del dossier è il 30 aprile 2015 (fa fede il timbro postale o la data di invio dell’e-mail) al seguente indirizzo:

Fondazione Qualivita Segreteria Tecnica “Fattore Futuro” Programma Giovani Agricoltori McDonald’s Piazza Matteotti, 30 - 53100 Siena Contatto: Segreteria Qualivita Tel.: 0577 1503049 Email: segreteria@qualivita.it

Dal 1 al 15 maggio si terrà la verifica dei dossier di candidatura e preselezione secondo i criteri di rappresentatività con le strutture partner. I candidati preselezionati saranno avvisati tramite e-mail entro il 15 maggio 2015 e riceveranno una convocazione per un colloquio di selezione. Il programma si fa carico delle spese di spostamento dei candidati per il colloquio di selezione in base alle condizioni e modalità che saranno comunicate ai candidati prima del suddetto colloquio. Le eventuali spese di alloggio restano a carico dei candidati. Gli orari di convocazione terranno conto, nel limite del possibile, delle esigenze legate allo spostamento dei candidati.

Tra il 16 maggio e il 5 giugno 2015 

Invito a presentarsi davanti a una commissione di selezione ad Assago (MI), composta da rappresentanti di McDonald’s Italia e da vari partner

La commissione effettuerà dei colloqui con l’obiettivo di valutare le motivazioni dei candidati

Al termine dei colloqui, la commissione selezionerà fino a 20 candidati, senza vincolo di filiera.

La decisione della commissione verrà comunicata ai candidati tramite e-mail entro 5 giorni lavorativi.
 

 
Commenta la News