Appuntamenti

San Pier Giuliano Eymard, comunità in festa a Ragusa

0

0

0

0

0

San Pier Giuliano Eymard, comunità in festa a Ragusa San Pier Giuliano Eymard, comunità in festa a Ragusa

La comunità parrocchiale di San Pier Giuliano Eymard, a Ragusa, si prepara a festeggiare un avvenimento speciale. In occasione del cinquantesimo anniversario dell’erezione canonica, sabato 7 febbraio, alle 18, è in programma la

La comunità parrocchiale di San Pier Giuliano Eymard, a Ragusa, si prepara a festeggiare un avvenimento speciale. In occasione del cinquantesimo anniversario dell’erezione canonica, sabato 7 febbraio, alle 18, è in programma la celebrazione eucaristica, che sarà presieduta dal vescovo della diocesi, mons. Paolo Urso, per la dedicazione della chiesa e dell’altare. “La parrocchia, quest’anno – dice il neoparroco, don Giuseppe Russelli, insediato dallo scorso 9 novembre – ha compiuto i suoi primi cinquant’anni. E dunque quale migliore occasione per fissare la data della dedicazione. Perché abbiamo scelto il 7 febbraio? Coincide con la conclusione del triduo eucaristico (o quarant’ore) che da anni si celebra nella parrocchia. Il triduo inizia il 4 febbraio e si conclude il 6. Sono giornate di adorazione eucaristica comunitaria prolungata e silenziosa. Tra l’altro, il 4 febbraio è la data della nascita del santo. In parrocchia si è scelta da sempre questa data invernale perché c’è la presenza di un numero maggiore di parrocchiani. Infatti, la festa liturgica cade il 2 agosto, ma poiché nella stagione estiva quasi tutti sono al mare, è stato scelto il 4 febbraio. In più, da quest’anno, si aggiunge il 7 febbraio, data della dedicazione della chiesa e dell’altare, che chiuderà ogni anno il quarant’ore e quindi la festa annuale del santo francese, fondatore dei padri sacramentini”. Accanto al vescovo, nella celebrazione di sabato prossimo, anche i sacerdoti che hanno ricoperto il ruolo di parroco a San Pier Giuliano Eymard, vale a dire don Giovanni Occhipinti, don Giovanni Leggio e don Vincenzo La Porta (quest’ultimo dal 1986 sino al 2014). In particolare, i festeggiamenti, sostenuti dall’Ecipa Ragusa, ente di promozione della Cna, prenderanno il via con il triduo, in programma dal 4 al 6, che sarà così strutturato: alle 8,15 le lodi mattutine, alle 8,30 la celebrazione eucaristica, dalle 9 alle 12 l’esposizione solenne del Santissimo Sacramento e l’adorazione eucaristica. Quindi, dalle 15 alle 17 l’adorazione eucaristica, alle 17 la recita del santo rosario e alle 17,30 la santa messa. La celebrazione eucaristica del 4 febbraio, festa di San Pier Giuliano Eymard, sarà presieduta dal sacerdote Ettore Todaro, nuovo viceparroco della basilica Maria Santissima Annunziata a Comiso. 

0

0

0

0

0

Ragusa
Parrocchia
Ettore todaro
Don giorgio occhipinti
San Pier Giuliano Eymard
Commenti
San Pier Giuliano Eymard, comunità in festa a Ragusa
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Jazz domenica a Ragusa per Ibla Classica
News Successiva
Ragusa, tavolo istituzionale per rilancio Consorzio Universitario