Appuntamenti

Sicilia, torna la Salita Monti Iblei a Chiaramonte

0

0

0

0

0

Sicilia, torna la Salita Monti Iblei a Chiaramonte Sicilia, torna la Salita Monti Iblei a Chiaramonte

Torna la Monti Iblei. Non si chiamerà più “cronoscalata”, ma salita Monti Iblei. Riprende la tradizione che dura da 58 anni e che ha fatto la storia dell’automobilismo siciliano, e non solo. La cronoscalata si era

Torna la Monti Iblei. Non si chiamerà più “cronoscalata”, ma salita Monti Iblei. Riprende la tradizione che dura da 58 anni e che ha fatto la storia dell’automobilismo siciliano, e non solo. La cronoscalata si era interrotta lo scorso anno, a causa dei debiti accumulati dagli organizzatori delle edizioni precedenti. Questo aveva vanificato ogni tentativo di dar vita all’edizione dello scorso anno. Quest’anno, ci si trovava di fronte ad un bivio: riprendere la tradizione, trovando una soluzione, o archiviare definitivamente la cronoscalata. Si è scelta la prima ipotesi e si è ottenuto il risultato prefissato grazie all’impegno del comune e del comitato promotore sorto un anno fa. Ques’ultimo si è fatto carico di una interlocuzione con la federazione automobilistica, giungendo ad una transazione per il pagamento delle spettanze pregresse. Vertenza chiusa in modo onorevole, pagando una parte dei debiti accumulati da altri e recuperando così la possibilità di dar vita alla cronoscalata che, dopo anni in cui gli organizzatori erano altri, oggi ritorna nelle mani del comune. Sono 155 i piloti partecipanti e gli alberghi di Chiaramonte sono strapieni. Molti alloggiano a Comiso o a Ragusa.
Oggi la manifestazione è stata presentata ufficialmente questa mattina, in Municipio,
dal sindaco di Chiaramonte Gulfi, Vito Fornaro, dall’assessore comunale allo Sport, Alessandro Cascone, dal presidente dell’Associazione “Pro Monti Iblei” e dal presidente del Team Palikè che gestisce la corsa, Nicola Cerrito. “Per la prima volta – ha detto il sindaco Fornaro - è l’intera comunità chiaramontana ad appropriarsi della manifestazione, grazie al lavoro incessante della Pro Monti Iblei. Per raggiungere quest’ obiettivo l’Amministrazione e il Consiglio comunale si sono assunti un impegno finanziario non indifferente, proprio perché convinti dell’importanza della cronoscalata”. Cascone ha evidenziato il “gran lavoro preparatorio, grazie all’impegno del Team Palikè che ha giocato un ruolo determinante anche sotto l’aspetto burocratico per recuperare questa manifestazione”. Elga Alescio ha spiegato che ben quaranta aziende hanno dato il loro fondamentale contributo. Nicola Cerrito ha parlato del valore di questa cronoscalata, del tracciato tra i più validi sul territorio nazionale, della partecipazione della gente per poi soffermarsi sui partecipanti. I piloti iscritti sono 155, provenienti da tutto il sud Italia e due da Malta. Tra questi, la trapanese Alessia Sinatra, da quest’anno vera protagonista delle corse in salita. Poi ci sono alcuni favoriti: il vincitore della passata edizione, Domenico Scola, Giovanni e Samuele Cassibba, Francesco e Vincenzo Conticello, Giuseppe Castiglione.
La salita Monti Iblei avrà al suo interno anche il Memorial Piero Lavazza, l’indimenticabile preparatore di auto da corsa prematuramente scomparso qualche settimana fa. Bancario di professione un giorno lascia tutto per la grande passione dei motori in quel di Cherasco in provincia di Cuneo.. La Salita Monti Iblei lo ricorderà con questo memorial, cui parteciperannoi tutti i piloti (circa 15) che gareggiano con una 700, una 600, o una 500.
Domani, verifiche tecniche per tutta la giornata. Poi, sabato, le prove ufficiali in due manche e domenica il via, alle ore 9.30. La gara si svilupperà su due manche: il percorso è stato allungato di 105 metri per un totale di 5,550 km. I piloti percorreranno, in due manche, poco più di 11 chilometri.
 

0

0

0

0

0

Sicilia
Salita
Monti
Iblei
Chiaramonte
Commenti
Sicilia, torna la Salita Monti Iblei a Chiaramonte
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Entra nel vivo da domani la festa del Madonna del Rosario
News Successiva
“La scuola tifa sport”, studenti alle partite di calcio e basket