Appuntamenti

Da Cammarana a Portosalvo, Scoglitti festeggia la patrona

0

0

0

0

0

Da Cammarana a Portosalvo, Scoglitti festeggia la patrona Da Cammarana a Portosalvo, Scoglitti festeggia la patrona

Festa in onore della Madonna di Cammarana a Scoglitti. La festa in onore della patrona (ricordata anche come Madonna di Portosalvo) si conclude domenica. Come da tradizione, sarà una doppia processione (una al mattino ed una il pomeriggio, a

Festa in onore della Madonna di Cammarana a Scoglitti. La festa in onore della patrona (ricordata anche come Madonna di Portosalvo) si conclude domenica. Come da tradizione, sarà una doppia processione (una al mattino ed una il pomeriggio, a segnare i festeggiamenti tanto cari agli scoglittiesi, che si celebrano proprio mentre la frazione vive gli ultimi, intensi, giorni di presenze massicce di vacanzieri.
La preparazione dei festeggiamenti organizzati dal parroco, don Franco Forte, hanno avuto il loro clou nella predicazione di padre Salvatore Perrella, preside della Facoltà teologica “Marianum” di Roma. Altro momento molto atteso, la svelata del simulacro, sull’altare della chiesa della Madonna di Portosalvo, in piazza Cavour.
Il simulacro della Vergine non si è sempre trovato lì. Quando è arrivato dalla chiesetta situaua nell’antica Camarina, dopo l’incendio che la distrusse nel 1834, esso venne ospitato nella piccola chiesetta vicina al porto, dedicata a San Francesco di Paola, che era stata edificata dai marchesi Ferreri di Comiso, discendenti dei vicerè, signori del feudo di Scoglitti. Nel secolo scorso venne edificata la nuova chiesa e il clou delle celebrazioni si è trasferito lì. La chiesetta di Camarina lega l’antica Scoglitti alla città greca sita sul promontorio e la presenza della chiesetta, edificata sul luogo in cui sorgeva un tempio, probabilmente utilizzando una parte dell’edificio precedente, segna il rapporto tra la città antica ed il borgo dei pescatori sorto dove si trovavano alcuni “scoglietti”.
La giornata di sabato è stata caratterizzata dalle celebrazioni preparatorie e da alcuni momenti tradizionali, come l’Antinna a mari, molto frequentata dai giovani della frazione, che si cimentano con giochi di estrema abilità. Poi il concerto del corpo bandistico della città di Monterosso.
La domenica, dopo la messa, alle 11, il simulacro della Vergine lascia la chiesa e si dirige verso il porto, dove viene imbarcato su un peschereccio. Dura circa un’ora la processione a mare nel tratto che va dalla spiaggia di Cammarana fino alla Riviera Gela. Poi il simulacro viene riportato in chiesa. La sera, la seconda processione per le vie cittadine, accompagnata dalle bande musicali di Comiso e Vittoria.

 

 

0

0

0

0

0

Vittoria
scoglitti
madonna di cammarana
madonna di portosalvo
Commenti
Da Cammarana a Portosalvo, Scoglitti festeggia la patrona
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Restauro del paesaggio. Lid'à, laboratorio di architettura a Chiaramonte
News Successiva
“Maledetto Peter Pan”: sold out per lo spettacolo al teatro Xenia