Appuntamenti

Johannes Brahms chiude “Ibla Sacra International”

0

0

0

0

0

Johannes Brahms chiude “Ibla Sacra International” Johannes Brahms chiude “Ibla Sacra International”

Una grande chiusura al Duomo di San Giorgio a Ibla venerdì 11 luglio alle ore 21 per "Ibla Sacra International". La stagione concertistica organizzata dall'A.Gi.Mus. in collaborazione con il Comune di Ragusa e la direzione artistica di Giovanni Cultrera propone come appuntamento conclusivo della 3° edizione il Concerto di Coro "Ein Deutsches Requiem" di Johannes Brahms per soli, coro, due pianoforti op. 45. Uno spettacolo ad ingresso gratuito nel suggestivo duomo barocco, che vedrà protagonisti il Coro Polifonico Konzertchor Munster (Germania), la Corale Jonia, il soprano Graziella Alessi, il baritono Salvatore Riela, Giuseppe Mignemi come primo pianoforte, Enrique Bernardo secondo pianoforte, e Giuseppe Cristaudo, maestro della Corale Polifonica Jonia. A dirigere Elda Laro, direttore musicale generale del Teatro Muenster (Germania).
Nato da una singolare riflessione sulla morte, il "Requiem Tedesco" fu concepito da Brahms nell'arco di circa dieci anni. Suddiviso in sette episodi, è un Requiem caratterizzato dalla tematica consolatrice, che trova corrispondenza nella dimensione spirituale del protestantesimo. Brahms scelse liberamente alcuni versetti dalla Bibbia tedesca, invece che rifarsi alla tradizionale liturgia cattolica, quella utilizzata da Verdi, Mozart, Faurè e altri. La sua musica, la coralità romantica tende a sottolineare la fiducia e l'accettazione pacifica nonché rassegnata della morte come un passaggio naturale, senza qualsiasi riferimento a ogni minaccia di pena eterna.
Attualmente direttrice musicale presso il Teatro di Münster, Germania, direttore del Konzertchor, e vocal coach presso la Musikhochschule di Münster, Elda Laro inizia il suo percorso musicale in Albania per proseguirla successivamente in Italia. Un’esperienza maturata tra Parigi, Salisburgo e Italia, attiva per anni anche in Sicilia, come maestro collaboratore al Teatro Bellini di Catania, per arrivare alle grandi soddisfazioni artistiche che la vedono oggi protagonista in Germania.
Entrato nella Corale Jonica nel 1983 come basso a soli 14 anni, il maestro Giuseppe Cristaudo ne è direttore artistico dal 1991. Un intenso percorso di studi, dai corsi di vocalità corale e barocca, a quelli di direzione di coro e concertazione, e di canto gregoriano, alla gratificante attività con la Corale Polifonica Jonia di Giarre, con i riconoscimenti ottenuti.
Insieme a loro grandi musicisti che sono riusciti ad affermarsi in ambito nazionale ed internazionale, con il soprano Graziella Alessi, il baritono Salvatore Riela, Giuseppe Mignemi ed Enrique Bernardo al pianoforte, per arrivare a circa 90 elementi tra i due cori, il Coro Polifonico Konzertchor Munster e la Corale Polifonica Jonia, creando questo suggestivo gemellaggio tra Germani e Italia sulle note di Brahms.
Ibla Sacra International è organizzata dall’A.Gi.Mus con il contributo del Comune di Ragusa, gode del sostegno del Senato della Repubblica, della Regione Siciliana e dell’appoggio di sponsor privati, come la Bapr, Sento, Reale Mutua, Villaggio Baia del Sole, Pennisi Pianoforti, Glò.
 

0

0

0

0

0

Ein deuctsches requiem
ragusa Brahms chiude Ibla Sacra International
Ragusa ibla sacra international
Ragusa ibla
Vacanze a ragusa
Commenti
Johannes Brahms chiude “Ibla Sacra International”
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Il porto turistico di Marina di Ragusa festeggia i 5 anni
News Successiva
A Pozzallo la prima stagione concertistica “Onde di Musica”