Cucina

Pastasciutta al ragù di pesce

0

0

0

0

0

Pastasciutta al ragù di pesce Pastasciutta al ragù di pesce

Prepariamo un battuto piuttosto fine di cipolla, carote, sedano, prezzemolo, aggiungendo qualche foglia di basilico e nepitella (o uno solo dei due). Fare soffroggere tutto con mezzo bicchiere d'olio cuocendo finchè la cipolla non avrà un colore biondo chiaro. Aggiungiamo mezzo chilogrammo di pesce pulito (pesce a taglio, nasello, dentioce, muggine, o la coda di una pescatrice. Fa provilegiare il pesce con una carne piuttosto consistente).  Dopo un quarto d'ora di cottura, toglieremo il pesce dal tegame e lo priveremo, ancora caldo, delle lische. Rimetteremo questa carne, con tre etti di pomodoro a  pezzi o passati nel tegame. Si continua a cuocere per una decina di minuti e quando tutto il pesce è abbastanza ben cotto, usando il mestolo come una spatola, schiacceremo e impasteremo bene la carne con il sugo. Possiamo arricchiere il sugo con qualche totanino, insieme ad alcuni scampi che avremo fatto cuorecere a pate, alla marinara, da soli. Il sugo è così pronto, ricchissimo e adatto ad ogni sorta di pastasciutta. Ma il cuoco consiglia di usare la solita pasta fatta in casa.

(tratto da: Giovanni Righi Parenti, la cucina toscana, in 800 ricette tradizionali)

0

0

0

0

0

Pastasciutta al ragù di pesce
ragù di pesce
Ricetta pasta al ragù di pesce
Articolo diRedazione

Quotidiano di Ragusa

Commenti
Pastasciutta al ragù di pesce
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Frittelle di mele e cannella
News Successiva
Risotto nero