Blog: la Penna di...

Il ponte Guerrieri di Modica verrà chiamato il ponte dei Sospiri?

0

0

0

0

0

Il ponte Guerrieri di Modica verrà chiamato il ponte dei Sospiri? Il ponte Guerrieri di Modica verrà chiamato il ponte dei Sospiri?

Chi non conosce il ponte dei sospiri di Venezia? E’ famoso in tutto il mondo e chi ha visitato Venezia, certamente ha voluto vedere questo ponte al quale gli innamorati affidano momenti di romanticismo, anche se originariamente fu costruito per ragioni affatto romantiche, ovvero quale passaggio dalle prigioni ai tribunali dell’epoca dai quali i prigionieri sapevano di essere certamente condannati, per cui si narra che sotto questo ponte emettessero un sospiro, consapevoli della sorte che li attendeva.
Questo ponte è talmente conosciuto nel mondo che ad alcune strutture in Inghilterra, in America e nel Perù è stato dato il nome di ponte dei sospiri.
Da circa un mese e mezzo abbiamo appreso che il ponte Guerrieri di Modica, inaugurato nel 1967 e per molto tempo il più alto viadotto stradale d’Europa , ancora oggi ai primi posti in ambito europeo, ha bisogno di cure straordinarie per cui dovrà essere chiuso al traffico per molti mesi.
Fin qui nulla da eccepire, le cose necessarie vanno fatte anche se creano disagi a qualcuno;lo stesso non può dirsi circa la mancata seppur doverosa informazione al riguardo da parte di chi amministra, il quale, superata la data prevista per la chiusura del ponte, avrebbe dovuto informare i cittadini dei motivi del rinvio e della nuova data programmata.
Ma questo è il classico discorso di guardare al proprio orticello e noi cittadini siamo bravissimi in questo, dimenticando che un Sindaco spesso non trova il tempo per dire al proprio addetto stampa d’informare la città su alcune questioni.
Siamo cattivi , malpensanti! Questo Sindaco che spesso viene definito egocentrico, esibizionista, arrogante, lavora con abnegazione per il bene della comunità che rappresenta e se talvolta viene meno a precisi obblighi verso i cittadini , è solo perché vuole lavorare in silenzio per esternare a fatto compiuto.
Dal 16 al 21 marzo, i leghisti veneti hanno indetto un referendum sulla rete per l’autonomia della loro regione; il nostro Sindaco, sempre attento alle questioni che possono coinvolgere la nostra città, sta riflettendo sull’opportunità di cambiare il nome al ponte Guerrieri chiamandolo ponte dei sospiri.
La trovo un’idea lungimirante perché nel caso in cui i veneti riuscissero a far prevalere il loro razzismo e dovessero impedirci di visitare Venezia ed il suo famoso ponte, avremmo il nostro sul quale andare a sospirare e chissà quanti turisti potremmo attrarre.
Forse il Sindaco Abbate ha precorso i tempi e i modicani, già ora cominciano a sospirare perché non sanno da quando dovranno organizzarsi per andare al lavoro non potendosi avvalere del ponte, se cambiare i loro orari ove possibile, piuttosto che rimanere intrappolati per ore nell’unica via di sbocco della città che sarà Modica bassa.
Ma tutto, egregi concittadini, non si può avere! Volete conoscere la data di chiusura del ponte? Il sindaco con la sua solita solerzia e disponibilità ve la comunicherà ma sappiate che questo potrebbe pregiudicare il buon esito del progetto del nostro primo cittadino per il ponte dei sospiri di Modica.
 

0

0

0

0

0

Modica
Ponte sospiri
Titta
Titta ballarò
Giombattista ballarò
Articolo di

Commenti
Il ponte Guerrieri di Modica verrà chiamato il ponte dei Sospiri?
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Paradossi della cultura o scherzi della senilità?
News Successiva
Alcuni italiani sapranno mai essere maturi ed obiettivi?