Warning: DOMDocument::loadHTML(): Tag o:p invalid in Entity, line: 1 in /web/htdocs/www.quotidianodiragusa.it/home/dettagli.php on line 211

Warning: DOMDocument::loadHTML(): Tag o:p invalid in Entity, line: 1 in /web/htdocs/www.quotidianodiragusa.it/home/dettagli.php on line 211

Warning: DOMDocument::loadHTML(): Tag o:p invalid in Entity, line: 1 in /web/htdocs/www.quotidianodiragusa.it/home/dettagli.php on line 211

Warning: DOMDocument::loadHTML(): Tag o:p invalid in Entity, line: 1 in /web/htdocs/www.quotidianodiragusa.it/home/dettagli.php on line 211

Warning: DOMDocument::loadHTML(): Tag o:p invalid in Entity, line: 1 in /web/htdocs/www.quotidianodiragusa.it/home/dettagli.php on line 211

Warning: DOMDocument::loadHTML(): Tag o:p invalid in Entity, line: 1 in /web/htdocs/www.quotidianodiragusa.it/home/dettagli.php on line 211
Il sistema politica è in crisi - Quotidiano di Ragusa
Blog: la Penna di...

Il sistema politica è in crisi

0

0

0

0

0

Il sistema politica è in crisi Il sistema politica è in crisi

Se le Province debbano essere abolite, in quanto , a detta dall'esperienza in quella di Ragusa dell'On. Nello DiPasquale, perchè diventate contributifici nell'ultimo periodo della loro esistenza  , perchè  non abolire la Regione Sicilia, che con la Tabella H ha elargito ed elargisce contributi ad Enti, Associazioni, Fondazioni, a seconda della loro vicinanza al politico di turno? Il sistema politico è in discussione,non certamente le Province così vicine alla gente,il sistema Regione è in discussione. La gente è scollata dalla politica, è scollata dalle istituzioni proprio perchè ogni giorno vede la politica operare non per il bene per il cittadino. Perchè ci si chiede non abolire gli Enti inutili molto più dispendiosi delle Province, perchè addirittura si è assistito a delibere,poi ritirate di contributi alla clinica Humanitas di Catania ,soldi pubblici a strutture private, elargizioni all'Oda, Organismo Diocesano dell'assistenza,che non paga i dipendenti,pur ricevendo congrui aiuti dalla Regione,per citare alcuni esempi?

E' il sistema politica, che molti di noi, facendosi portavoce della gente, contestiamo e vogliamo cambiare, in cui quasi tutti i politici sono invischiati,in un concetto della politica del favore, in cui il Bene Comune, il territorio è come una torta da spartire tra gli amici di turno.

Fare una nuova politica, in contrapposizione della vecchia, significa rivoluzionare questo sistema di cose, dalla parte della gente e non del particulare, non  rottamare le persone, ma vorremmo chiedere all'On Dipasquale se  è portatore di questo nuovo modo di fare politica, e se i suoi colleghi lo sono,oppure con il vecchio sistema dell'arroganza, calpestiamo gli altri per emergere nell'opinione pubblica?. Rigenerare la poltica significa rivoluzionare il sistema vecchio per uno diverso, vicino alla gente. Ogni politico dovrebbe operare nell'ottica del bene comune, del territorio, non come una torta da spartire .

Una Riforma per le Province entro quarantacinque giorni sarà possibile e con quali risultati per i territori?  Quanti i Coomissari nel territorio ibleo!! Questi certamente non sono stati eletti dai cittadini. Quanta confusione totale per i territori, e la gente lo sa. Non sarebbe stato meglio, invece di individuare nelle Province il nostro rimedio economico per uscire dalla crisi, abolire tutti gli Enti inutili, molto più dispendiosi, cercare di scalfire il sistema politica, quella dei favori degli amici degli amici?

Causa della perdita alle Amministrative di Ragusa non è forse questo? Il sistema politica è in crisi.

 

Rosanna Bocchieri 

0

0

0

0

0

Rigenerare
Democrazia
Rosanna
Bocchieri
Commenti
Il sistema politica è in crisi
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Il teatro della Concordia di Ragusa, il teatro che non c'e' e il gioco delle tre carte
News Successiva
Raccolta firme pro teatro Concordia di Ragusa