Le musiche popolari dei Kiafura domenica a Scicli

I KiafuraScicli - Fare di necessità virtù. E’ questo lo spirito propugnato dall’edizione 2013 della “Rassegna dei sapori dell’entroterra ibleo” che, per quanto riguarda la manifestazione di domenica 1 settembre, a partire dalle 19,30, in programma a San Giacomo Bellocozzo, ha puntato su un intrattenimento animato da artisti prettamente locali. Una scelta dettata dai tempi caratterizzati dalla “spending review” ma anche un modo per esaltare il talento ibleo che avrà, così, la possibilità di interagire con il pubblico presente, facendolo divertire all’insegna della massima spensieratezza. L’associazione “Il Tellesimo” ospiterà il gruppo dei Kiafura. A partire dalle 20,30, tutta la carica di un team che, insieme da tre anni, riesce, con la propria grinta, a coinvolgere tutti. Arriva da Scicli e fa della caratterizzazione popolare il proprio cavallo di battaglia. Ci saranno momenti di festa e di assoluto divertimento all’insegna della sicilianità più spiccata. Attraverso la canzone tradizionale fatta di suoni e melodie del passato. Un modo anche per trasmettere i valori di un tempo attraverso la rievocazione della quotidianità della gente di casa nostra. Di certo uno show da non perdere per i cultori delle sensazioni di una volta e che ben si cala nella cornice agreste di San Giacomo, una frazione che negli ultimi anni ha visto crescere il numero di villeggianti, di quanti scelgono questo lembo del territorio ragusano per trascorrervi le proprie vacanze e non si fanno cruccio di acquistare delle abitazioni rurali per riammodernarle e renderle più funzionali e confortevoli. “Abbiamo cercato di promuovere lo spettacolo in questione, che ci è stato offerto dall’Amministrazione comunale – afferma il portavoce dell’associazione “Il Tellesimo”, Mario Chiavola – per andare incontro alle esigenze di un pubblico che non è mai sazio di potersi nutrire di sapori e passioni riguardanti il proprio passato. Abbiamo puntato sugli artisti locali sicuri che faranno del loro meglio per intrattenere i visitatori. Ci sono tutti gli ingredienti affinché possa tenersi una gran bella serata grazie alla quale cercheremo di animare, così come accade in occasione della prima domenica di settembre di ogni anno, le contrade della nostra frazione che diventano una meta sempre più ambita per vivere in tranquillità e in aperto contatto con la campagna e, più generalmente, con la natura. Senza dimenticare, ovviamente, il piatto forte della degustazione, che prenderà il via alle 19,30, con tutta una serie di portate caratteristiche che ci permetteranno di mettere in vetrina la bontà delle nostre produzioni. Insomma, domenica ci sarà proprio da divertirsi”.

 

 

 
Commenta la News