Blog: la Penna di...

In Italia l'Istituto delle dimissioni va abrogato

0

0

0

0

0

In Italia l'Istituto delle dimissioni va abrogato In Italia l'Istituto delle dimissioni va abrogato

Sono in molti in Italia  a ritenere che in oltre mezzo secolo sono venute alle luce un numero di leggi che non trova eguali in nessun altro Paese cosiddetto civile ed avanzato. Il sottoscritto, senza per questo lontanamente pensare che abbia competenza in materia, è tra costoro e negli ultimi vent’anni è sempre più convinto, per le prove prodotte da chi dovrebbe dare l’esempio, che almeno la legge che regolamenta le dimissioni vada celermente abrogata, così almeno la sua futura inesistenza farà sentire i cittadini italiani meno imbrogliati da uomini potenti, politici e soggetti istituzionali. Si potrebbe scrivere fino alla noia sulla spudoratezza con la quale, di fronte a comportamenti gravi, spesso perseguibili anche penalmente, mai nessuno nel nostro Paese decida di rassegnare le proprie dimissioni, ricorrendo alle argomentazioni più inaudite ma rimanendo saldamente incollato alla propria poltrona. Tra i potenti, i politici, gli uomini delle Istituzioni, questa è ormai prassi consolidata. Il leghista Calderoli, quell’ex ministro che  regalò all’Italia la legge elettorale ch’egli stesso in un momento di rara lucidità definì porcata,  ha offeso una donna che rappresenta le Istituzioni per quell’odio razziale non nuovo a lui. Le scuse? Che ce ne facciamo delle scuse d’un uomo che siede nell’aula del  Senato della Repubblica ed è palese il suo odio razziale? Un così piccolo uomo, laddove non trovasse il coraggio delle giuste dimissioni, andrebbe allontanato a calci nel sedere, con l’impossibilità di poter accedere alle Istituzioni vita natural durante. Ma siamo in Italia e si trova persino il leader d’un partito, il suo partito, che dichiara al Paese che il caso debba ritenersi archiviato con le scuse del Senatore. Se tutto va bene siamo davvero rovinati!

Giombattista Ballarò  

0

0

0

0

0

Italia
Istituto
Delle
Dimissioni
Abrogato
Titta
Ballarò
Giombattista ballarò
Commenti
In Italia l'Istituto delle dimissioni va abrogato
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Quando finisce il tempo degli “slogan” inizia quello della verita'
News Successiva
Gli italiani si persuadano che non esiste la politica missionaria!