Blog: la Penna di...

Nasce l'osservatorio interpartitico pari opportunità Sicilia

0

0

0

0

0

Nasce l'osservatorio interpartitico pari opportunità Sicilia Nasce l'osservatorio interpartitico pari opportunità Sicilia

Ad Acicastello, al President Residence Hotel è nato  l’Osservatorio Regionale Interpartitico Pari Opportunità. Sicilia. Tutti gli interventi di Rosaria Leonardi, di Margherita Ferro(MPA), di Maria Franca Deluca(IL MEGAFONO), di Silvana Zara(MOVIMENTO RIGENERARE LA DEMOCRAZIA), di Patrizia Zara(il suono del cuore), di Grazia Favata, di Rosanna Bocchieri (RD),di Maria Rosa Pulvirenti(Associazione Aiutiamoci) si sono concentrati attorno al concetto di buona politica messa in essere per il Bene Comune. Partendo dall’esperienza di ognuna delle donne nei partiti di riferimento, visti le difficoltà di mettere in essere la politica dei contenuti nella cultura, nel sociale, l’Osservatorio diventa un modo di fare politica diversa da quella dei partiti tradizionali da un lato e una rete al contempo che realizza progetti rivolti ai giovani come ai meno giovani, alle donne e agli uomini. Le donne dell’ Osservatorio  propongono oltre ad un nuovo modo di fare politica , anche un interessarsi di questa a 360 gradi, dai progetti nati dalle idee sui territori, all’attività del governo regionale e nazionale. Nato dal Progetto e dall’esperienza dell’Osservatorio Interpartitico Ibleo, l’Osservatorio si pone come strumento per la progettualità dei territori, della politica giovanile, culturale, sociale ,del sud senza prevaricazione tra i membri, lavorando per coordinamenti e non per referenti o per cariche dall’alto, ma secondo il principio del lavoro e dell’interesse nei settori riguardanti la società. Le donne che ne fanno parte non sono messe secondo la logica della medaglietta data dai segretari dei partiti, ma secondo il principio della meritocrazia, dell’esperienza, delle lotte in campo. A questo proposito,interessantissimo è stato l’intervento della dottoressa Giuseppa Calò, mediatrice familiare, che ha presentato il libro “Prima di andar via” ,Ed Paoline, che ha posto l’accento sulla necessità dell’equipe psico  sociologica nelle scuole, di cui ha parlato la Leonardi, e del mediatore familiare come risorsa e supporto all’interno delle famiglie . La Calò che fa parte del Forum  Europeo dei mediatori ha insistito sull’importanza di questa figura nella società e i presenti in rete si faranno promotori della presentazione dl libro, già presentato all’Assessorato alla famiglia, nelle varie province siciliane. Ha sottolineato,inoltre, l’impegno dell’avv. Leonardo Giannotta, Presidente del Tribunale di Palermo), che ha inaugurato l’aula del tribunale per l’audizione del minore Interessante anche il libro di Grazia Favata “I diavoli della Zisa” e il suo aver posto l’accento sul fenomeno della violenza, problema tanto sentito e presente nella società di oggi. I coordinamenti procederanno per settori: cultura , sociale , fondi europei, pari opportunità. Inoltre, è  stata data vita al COMITATO DOPPIA PREFERENZA DI GENERE, costituito da Margherita Ferro, Maria Franca De luca, Silvana Zara, Rosanna Bocchieri e le altre che ne vorranno far parte che non erano presenti. L’Osservatorio si muove come progettualità sul territorio, idee che si mettono in essere, come è successo dal 2011 ad oggi nell’ibleo, e la lotta per la parità, che oggi in Sicilia è avvenuto nelle Amministrative, con la legge sulla doppia preferenza, da estendere alla Regione e alla Nazione. Ne fanno altresì parte Gianna Miceli, Clelia Occhipinti (PD), Palmira D’Agostino (Uil), Greco (Ugl), Antonella Buscemi (UDC), Rossella Accardo (Progetto Sicilia), Giovanna Candura, Gabriella Scalas(RD), Liliana Bellardita (RD), Laura Vitale, Claudia Parrino (ASS:IL TERRITORIO), Carmela Nicita (IDV), Concetta camillieri (ASSOCIAZIONE PARTECIPIAMO),Selene Marchese(RD) Prossimo appuntamento regionale in settembre.

0

0

0

0

0

Nasce
Osservatorio
Interpartitico
Pari
Opportunità
Sicilia
Commenti
Nasce l'osservatorio interpartitico pari opportunità Sicilia
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Vertici o base nei Partiti?
News Successiva
Nulla è dovuto ad alcuno se non meritato!