Modica, detenuto evade dal carcere

Modica – Esce per l’ora d’aria e non fa più rientro. Il protagonista è un detenuto del carcere di Modica. Il fatto è accaduto qualche ora fa.  Si tratta dello sciclitano 20enne Gianluca Zafarana, arrestato nello scorso aprile per avere violato la sorveglianza speciale e successivamente era stato condannato, per cumulo di diverse pene, a tre anni di reclusione per furto e ricettazione. Pare che il giovane sia riuscito a scappare dal cortile passeggi del carcere dopo aver forzato una recinzione metallica e scavalcato il muro di recinzione del carcere. La notizia è stata resa nota in un comunicato da Donato Capece, segretario generale del sindacato autonomo della polizia penitenziaria Sappe, il quale sottolinea che l'episodio "e' indubbiamente motivo di preoccupazione e conferma ancora una volta le criticità del sistema carcere". Capace afferma che dopo l'introduzione della "vigilanza attenuata" nelle carceri le evasioni si sono moltiplicate: sono state 23 evasioni nel 2012 a fronte di 9 nel 2009. Nella zona è in corso una battuta alla sua ricerca da parte di carabinieri e polizia.