Musumeci interviene sulle trivellazioni nella Valle dell’Irminio

Ragusa – “ Le paventate trivellazioni nella Valle dell'Irminio, in provincia di Ragusa, sarebbero ad alto rischio ambientale, comportando un serissimo pericolo per l'impatto ambientale, sia per quanto riguarda la sfera idrogeologica che per quella idrologica". La denuncia arriva direttamente dal deputato regionale della Destra, Nello Musumeci.  "Si rischierebbe,- continua Musumeci -  fra l'altro, di perdere la sorgente Mussillo,  che in termini di portata, con i circa 500 litri al secondo, è la più importante della zona, garantendo l'irrigazione di oltre tremila ettari di terreni nel territorio di Scicli". La conferma arriva, secondo Musumeci, anche dalla relazione del Settore Geologia della Provincia di Ragusa, che avrebbe posto numerose osservazioni allo studio di impatto ambientale presentato dalla 'Irminio srl', società che ha richiesto di realizzare le trivellazioni. A questo proposito, i deputati del Gruppo parlamentare "Lista Musumeci presidente" hanno presentato un'interrogazione al Presidente della Regione, all'assessore regionale al Territorio e all'Ambiente e a quello della Salute, chiedendo di sospendere le concessioni alle trivellazioni, "anche alla luce dell'altissimo pericolo di inquinamento caratterizzato, peraltro, da picchi molto marcati delle falde acquifere".