Teatro

Mercoledì in teatro a Ragusa con Mirandolina

Al teatro Perracchio

Torna domani, 18 aprile, “Mercoledì, il teatro!”, la rassegna promossa dal Centro Teatro Studi, con il patrocinio del Comune di Ragusa, che ha già fatto registrare numeri interessanti in occasione del primo appuntamento.

La location è sempre la stessa, vale a dire il Marcello Perracchio. Domani, a partire dalle 21, sarà portata in scena “Mirandolina”, liberamente ispirato a “La Locandiera” di Carlo Goldoni. Si tratta di una produzione dello stesso Cts con adattamento e regia curato da Nicola Alberto Orofino. Protagonista unica Carmela Buffa Calleo. Ma chi è Mirandolina? E’ l’archetipo di donna forte, dominatrice, sicura, volitiva. Autenticamente donna di oggi. Eppure si mostra per la prima volta in scena nel lontano 1753, anno della prima rappresentazione de “La Locandiera” di Carlo Goldoni.

Mirandolina è più che un archetipo, è stata e continuerà ad essere l'esempio più alto di modello di emancipazione femminile. Ma tutto questo, grazie all'inconfondibile stile e alla strepitosa maestria teatrale del genio goldoniano, diventa leggerezza, ironia, sagacia Mirandolina appassiona, stupisce, incanta, insegna. “Questo il nostro punto di partenza” sottolinea il registra Franco Giorgio che, assieme al comitato composto da Carmelo Arezzo, Massimo Leggio, Giuseppe Ferlito, Giovanni Arezzo e Daniela Antoci, ha curato l’allestimento della rassegna in un giorno insolito per eventi culturali del genere, il mercoledì appunto.

“Lo spettacolo che presenteremo – sottolinea ancora Giorgio – partendo da una riscrittura per una sola attrice del capolavoro goldoniano, intende ragionare sull'universo femminile che, ieri come oggi e come sempre, contribuisce in misura determinante alla definizione culturale del nostro vivere. In scena dominerà Carmela Buffa Calleo, attrice di rara sensibilità, la migliore possibile per?un ruolo di così tale portata umana e teatrale”. Anche in questa occasione, dopo la rappresentazione, il dopo teatro con l’opportunità per il pubblico di confrontarsi con attori e regista.