Benessere

Banana, ideale per l'attività sportiva: è antinfiammatoria

Lo studio sulla rivista Plos One

La banana riduce lo stress muscolare ed è un ottimo antiinfiammatorio. Può essere un ottimo sostituto ai cosiddetti “sport drink” quando si fa attività fisica. Lo rivela uno studio dell'Appalachian State University di Kannapolis, pubblicato sulla rivista Plos One. Secondo i ricercatori durante lo studio hanno messo a confronto gli effetti cellulari dei carboidrati consumati durante l'attività sportiva.

I carboidrati infatti fanno arrivare rapidamente energia ai muscoli, riducono lo stress fisiologico e l'infiammazione dopo.Quello più digeribile e portatile è lo zucchero, che gli atleti spesso assumono con gli sport drink, che però non sono sostanze presenti in natura, ma fabbricate usando aromi e sostanze chimiche che per alcune persone sarebbe meglio evitare. In questo caso i ricercatori americani hanno voluto vedere se tra la frutta ci fosse un'alternativa più sana agli sport drink. Hanno così chiesto a 20 ciclisti professionisti, maschi e femmine, di completare un percorso di 75 chilometri in bicicletta, in cui gli hanno fatto bere solo ad acqua. In altre corse, oltre all'acqua potevano bere sia acqua che un po' di sport drink o mangiare mezza banana ogni 30 minuti. Nel mentre gli hanno prelevato il sangue prima, subito dopo e anche 45 ore dopo la corsa.

Come previsto, con la sola acqua i livelli dei marcatori infiammatori nel sangue erano alti, mentre erano molto più bassi con la frutta o gli sport drink. C'erano invece differenze nelle attività di alcuni geni ed enzimi, che intensificano l'infiammazione, in chi mangiava banane. I farmaci antinfiammatori, come l'ibuprofene, funzionano inibendo proprio questi geni ed enzimi, e la banana agisce in modo simile. Il termine banana indica la bacca della pianta del banano, della famiglia delle Musaceae. Il frutto si sviluppa (nella specie e nelle varietà commestibili) in una serie di grappoli. Le banane pesano tipicamente 90-200 g (circa il 20% del peso è da attribuire alla buccia), benché questo peso vari considerevolmente fra le differenti cultivar. Tipicamente consumato crudo, in alcune tradizioni viene consumato anche cotto. Le banane contengono circa il 75% di acqua, il 23% di carboidrati, l'1% di proteine, lo 0,3% di grassi, e il 2,6% di fibra alimentare (questi valori variano a seconda delle diverse coltivazioni di banane, del grado di maturazione e delle condizioni di crescita).

La polpa della banana, essendo ricca di vitamina A, vitamina B1, vitamina B2, vitamina C, vitamina PP e, seppur in misura minore, di vitamina E, di sali minerali (calcio, fosforo, ferro e potassio) e di carboidrati, ha proprietà nutrienti, rimineralizzanti e stimolanti per la pelle. La banana contiene anche la vitamina B6, che favorisce il metabolismo delle proteine. È opinione comune che la banana sia un cibo particolarmente ricco di potassio, in realtà il contenuto medio di potassio della banana è di circa 350 mg per ogni 100 g di parte edibile,molto inferiore ad esempio ai 570 mg di una patata lessa o al forno.