Carabinieri

Ragusa, incensurato sorpreso con 100 grammi di marijuana

Finisce ai domiciliari

I carabinieri di Ragusa, lo scorso fine settimana, durante un controllo del territorio a Marina di Ragusa e Santa Croce Camerina hanno sorpreso un diciottenne ragusano C.A., tunisino, incensurato, con oltre 100 grammi di sostanza stupefacente del tipo “marijuana”. Oltre allo stupefacente, è stato trovato l’occorrente per confezionare le dosi da immettere sul mercato ovvero un bilancino per pesare lo stupefacente e delle buste di plastica.

La sostanza era occultata tra il comodino della sua stanza da letto, il vano porta oggetti dello scooter ed in parte nella tasca della propria felpa, già suddivisa in dosi, pronta alla vendita. Al termine delle formalità, il giovane è stato posto agli arresti domiciliari in attesa di giudizio, su disposizione del PM della Procura di Ragusa, Dottor Riccio. Lo stupefacente sequestrato, verrà invece inviato presso il Laboratorio Analisi dell’ASP di Ragusa, per i previsti esami finalizzati ad individuarne il principio attivo. Le indagini adesso proseguiranno per individuare la provenienza dello stupefacente e per cercare di capire se l’arrestato operava unitamente ad altri individui. L’arresto odierno è il frutto delle continue attività di controllo del territorio svolte su disposizione del Comando Provinciale Carabinieri che, nei prossimi mesi, continueranno e si estenderanno anche ad altri Comuni della provincia.