Scuola

Licata, concorso Raccolta il Venerdì Santo: i premiati

Terza edizione

Uno studente Angelo Cavaleri, e due studentesse, Ilenia Massaro e Yasmine Russo, della 2C del plesso Bonsignore dell’Istituto “Giacomo Leopardi” hanno vinto il Primo Premio del Concorso “Racconta il Venerdì Santo a Licata” organizzato dalla Confraternita di San Girolamo della Misericordia.

La consegna dei riconoscimenti sabato mattina 7 aprile nella chiesetta di San Girolamo, affollatissima da studenti e docenti. Ad aprire la cerimonia, semplice ma molto toccante, il Governatore della Confraternita, Angelo Gambino, e il Vice Governatore, Angelo Maria Licata. A condurre l’evento, Francesco Pira, Delegato alla Cultura e Comunicazione della stessa Confraternita. Presenti i Dirigenti Scolastici dei quattro Istituti coinvolti : “Francesco Giorgio”, “Giacomo Leopardi” “Guglielmo Marconi” e “Salvatore Quasimodo” rispettivamente Francesco Catalano, Maurizio Buccoleri e Maurilio Lombardo (quest’ultimo ha la reggenza anche della Quasimodo.

Sono 102 gli alunni delle seconde medie di tutti gli istituti di Licata che hanno partecipato e che hanno ricevuto un attestato. Oltre 200 hanno visitato la Chiesetta di San Girolamo, nel quartiere Marina, accompagnati da 13 docenti. Belli e ricchi di creatività gli elaborati dei singoli studenti o di gruppi selezionati dalle scuole e consegnati alla Giuria del Concorso composta dal Governatore, Angelo Gambino, dal Vice Governatore, Angelo Maria Licata, dal Segretario, Adriano Ruvio, dal Consigliere di Amministrazione, Giuseppe Pintacorona, dal Delegato alla Comunicazione, Confratello Francesco Pira e da Angelo Bonfiglio. Ecco quanto deciso dalla Giuria: Primo Premio ad Angelo Cavaleri, Yasmine Russo, Ilenia Russo 2C Scuola “Leopardi”, plesso “Bonsignore”, “Per l’originalità nella presentazione e la capacità di utilizzare i nuovi strumenti multimediali creando contenuti alti tra memoria e tradizione”.

Secondo Premio a Valeria Furnò, Giuliana Grillo, Martina Santamaria 2A, I.C. “F. Giorgio” “Per la capacità di trascinare nello spirito del venerdì santo”. Terzo Premio ex aequo a Noah Verderame II D Scuola “Marconi” “Per l’emozione che suscita il componimento per una ricorrenza particolarmente sentita” e Michele Zarbo 2B Scuola “Quasimodo” “Per la perizia tecnica dell’elaborato”. Gli studenti premiati hanno ricevuto dei buoni per libri o materiali didattici: Primo premio: 300 € ; Secondo premio: 240 € e Terzo premio: 160 € . La giuria ha anche deciso di assegnare tre menzioni speciali a: Arianna Porrello, Marta Santamaria 2A I.C. “F. Giorgio” “Per lo stile moderno della narrazione”; Marika Di Rosa, Asia Lauria. Lucilla Lo Monaco 2E Scuola “Leopardi”, plesso “Bonsignore” “Per la rappresentazione puntuale dei riti della settimana santa con una forte chiave locale”; Alessia Alesci 2F Scuola “Leopardi”, plesso “Bonsignore”, “Per la semplicità del tratto e la scelta dei colori”. Al termine applausi per tutti e foto ricordo. “Il vero successo – ha sottolineato il Governatore Angelo Gambino- è vivere insieme ai più giovani attimi di devozione e di recupero delle tradizioni”.

E il Vice Governatore ha aggiunto: “grazie a questo concorso tanti ragazzi hanno conosciuto la nostra Chiesa e la Storia della Confraternita”. Doverosa sottolineatura del Delegato alla Cultura Francesco Pira: “In un’Italia che legge poco e dove tante famiglie, come ha rivelato l’Istat, non hanno in casa libri, la Confraternita non ha dato premi in denaro ma voluto mettere a disposizione delle somme per l’acquisto di opere utili per la crescita culturale”. Consegnati riconoscimenti ai Dirigenti Scolastici e gli attestati a tutti i docenti che hanno partecipato al progetto: Fiorella Silvestri, Laura Comparato, Tiziana Alesci, Caterina Mannino, Vincenza Amato, Maria Immacolata Cacciatore, Angela Oliveri, Vittoria Rizzo, Carmen Gallè, Angela Cosentino, Michelangelo Monreale, e Francesco Cappadonna. Apprezzati tutti i lavori presentati.

I vincitori del concorso Angelo Cavaleri, Ilenia Massaro e Yasmine Russo, hanno creato con la sapiente guida della docente Carmen Gallè, una sorta di book che aveva foto, creazioni artistiche e persino dei QR Code che collegati ad uno smartphone mostravo momenti salienti dei riti del Venerdì Santo. Belli anche i video e i power point di Valeria Furnò Giuliana Grillo e Martina Santamaria, come toccante il racconto scritto da Noah Verderame o la preziosa realizzazione di Michel Zarbo. A nome di tutti i dirigenti scolastici il professor Maurizio Buccoleri ha ringraziato la Confraternita di San Girolamo per questo momento di celebrazione delle tradizioni locali che rappresentano momenti di fede pura. Al termine applausi per tutti.