Sport

Ragusa l'ottava Marathon Parco Iblei

500 bikers

Una nuova avventura è pronta a prendere il via. La Marathon Parco degli Iblei scalda i motori. L’ottava edizione di quella che si può definire una vera e propria classica delle due ruote in provincia di Ragusa è in programma il 19 e il 20 maggio.

L’avvenimento agonistico vero e proprio è previsto per la domenica mentre nella giornata di sabato ci sarà spazio anche per la dimostrazione di numerose altre discipline sportive e, soprattutto, per il “Fitness feast”. L’evento, promosso dall’Asd Bike & Co., con il patrocinio del Comune di Ragusa, e in particolare dell’assessorato allo Sport retto da Massimo Iannucci, punta ad eguagliare il traguardo dei cinquecento partecipanti già raggiunto lo scorso anno. La gara della domenica, inserita nel calendario delle marathon e delle granfondo di Coppa Sicilia della Fci, si svilupperà su un tracciato molto suggestivo, su sterrati e single track privati e del demanio forestale, che permetterà ai concorrenti di ammirare le peculiarità del paesaggio.

Quest’anno, però, cambia la location della partenza, individuata all’interno del Giardino ibleo, nel quartiere barocco di Ragusa. Dopo il via alle 9,15, trasferimento della carovana di ciclisti nella zona del torrente del Mastratto. Da qui la partenza vera e propria con un tracciato ormai collaudato che comprende anche la zona di Calaforno, Arcibessi, Cava Misericordia e altri siti tra i più suggestivi e lussureggianti del territorio. Sono 67 i chilometri che i partecipanti dovranno sostenere per la marathon, 42 per la granfondo mentre ci sarà anche il tracciato di 25 chilometri per gli escursionisti.

“La nostra macchina organizzativa – dice Giuseppe Nascondiglio, presidente dell’Asd Bike & Co. – è già operativa. Ci stiamo adoperando per far sì che il numero dei partecipanti possa essere simile, se non superiore, a quello dello scorso anno. Quindi, dalla nostra c’è una grande responsabilità. Fare in modo che tutto riesca nella maniera migliore. Stiamo lavorando con l’obiettivo di ospitare a Ragusa due grandi giornate all’insegna dello sport che piace”.