Benessere

Limone e zenzero nelle diete per dimagrire?

Un infuso a giorni alterni per una settimana

Bere un infuso con limone e zenzero aiuta a bruciare le calorie e può far dimagrire. E’ una delle tisane più in voga negli ultimi tempi. In particolare l’attenzione è rivolta alle proprietà dello zenzero, noto anche come Ginger, una spezia che si ottiene dalla radice di una pianta di origine orientale.

E’ nota in tutto il mondo per il suo potere aromatico e le sue numerose virtù, questa spezia aiuta nella perdita del peso: è, infatti, in grado di stimolare il metabolismo, accelerando il consumo dei grassi accumulati in eccesso e di depurare l’organismo da scorie e tossine. I benefici della tisana allo zenzero e le sue proprietà derivano dai suoi numerosi principi attivi, quali l’olio essenziale, la gingerina, lo zingerone, le resine e le mucillagini. L'infuso detox, per velocizzare il metabolismo, va consumato a stomaco vuoto, fin dalle prime ore del mattino.

La prima settimana a giorni alterni successivamente bere l'infuso una volta a settimana. Ingredienti: 300 ml di acqua, 2 cm di radice di zenzero biologico, un limone. Per la preparazione bisogna prima di tutto pulire lo zenzero. Dopo sbucciare e tagliare a fettine sottili la radice. Spremere mezzo limone e tenere da parte un po' di buccia ben lavata. Aggiungere le fettine di zenzero e la scorza di limone in un pentolino con l'acqua e portare a bollore poi diminuire la fiamma e far cuocere per dieci di minuti circa. Filtrare, lasciare raffreddare e aggiungere il succo di limone.

Lo zenzero nella medicina araba è considerato afrodisiaco mentre alcuni popoli dell'Africa ritengono che mangiare regolarmente zenzero preservi dalle punture delle zanzare. Studi recenti hanno confermato diverse proprietà di questa radice, ad esempio contro la dispepsia: esso infatti è capace di agire efficacemente su tutto l'apparato digerente, nei casi di inappetenza o di digestione lenta e laboriosa, flatulenza, meteorismo e gonfiore intestinale per le sue proprietà carminative. Si è dimostrato efficace anche contro il mal d'auto, la nausea e il vomito, e come antispasmodico.

Efficace in caso di reumatismi, gastrite e ulcera, mal di testa, è stata anche confermata la sua attività antiossidante. La sua attività antinfiammatoria viene sfruttata anche per preparare colliri decongestionanti.