Salute

Fondazione Umberto Veronesi: premiati 188 medici e ricercatori

Durante la cerimonia di Grant

Premiati durante l’annuale cerimonia dei Grant di Fondazione Umberto Veronesi, 188 medici e ricercatori, italiani e stranieri. Nello specifico sono 170 le borse di ricerca per ricercatori post-dottorato assegnate dalla Fondazione per l’anno 2018, più 16 borse di formazione e specializzazione e 2 borse per progetti internazionali.

A questo numero si aggiunge il sostegno alla Scuola Europea di Medicina Molecolare (Semm), un’istituzione di alta formazione in ambito biomedico che accoglie 95 dottorandi, il finanziamento di 7 progetti di ricerca, tre in più del 2017, e di 4 protocolli di cura in oncologia pediatrica. Dal 2003, anno della sua nascita, la Fondazione ha sostenuto 1.379 ricercatori e oltre 100 progetti di ricerca. Il 2018 è anche l’anno della prima edizione del Fondazione Umberto Veronesi Award, un premio alle migliori pubblicazioni scientifiche a firma di ricercatori sostenuti dalla Fondazione e pubblicate nell’anno precedente (2017). I tre lavori premiati sono stati selezionati secondo i criteri dell’Impact Factor della rivista scientifica su cui sono stati pubblicati e del potenziale traslazionale della ricerca descritta.

I vincitori di questa prima edizione sono Gabriele Varano, Miriiam Martini e Chiara Raggi. All’evento presso l’UniCredit Pavilion hanno partecipato, tra gli altri, Jean Pierre Mustier Amministratore Delegato UniCredit, Paolo Veronesi Presidente Fondazione Umberto Veronesi e Direttore Programma Senologia Istituto Europeo di Oncologia, Laura Boldrini Presidente della Camera dei Deputati, Anna Scavuzzo Vice Sindaco Comune di Milano, Roberto Maroni Presidente Regione Lombardia, Pier Giuseppe Pelicci membro del Comitato Scientifico di Fondazione Umberto Veronesi, Chairman Dipartimento di Oncologia Sperimentale e Direttore Area Ricerca Istituto Europeo di Oncologia e Chiara Tonelli Presidente del Comitato Scientifico di Fondazione Umberto Veronesi e Professoressa di Genetica presso l’Università degli Studi di Milano.