Politiche

Ragusa, Laboratorio 2.0 non rinuncia all'unità del Centrodestra

Migliore: noi non rinunciamo

Non getta la spugna, nel complesso ring del tavolo delle trattative del centro destra per arrivare unitariamente alle amministrative di primavera, il laboratorio 2.0 che però si permette anche una tiratina d’orecchie alle altre componenti, affermando per bocca di Sonia Migliore “il tavolo dei partiti e dei movimenti ha rinunciato al confronto? Noi no”.

E la portavoce del laboratorio, nonchè candidata sindaco, prosegue “aspettiamo ancora che si riunisca nuovamente il tavolo comunale dei partiti e dei movimenti civici. Ne abbiamo atteso la convocazione da sabato scorso, quando si sono riuniti i livelli provinciali dai partiti e di poter confrontarci sulla necessità o meno delle primarie, sul programma da presentare ai cittadini e su altri temi di interesse collettivo. Dopo cinque anni di opposizione dura ma responsabile all’attuale Amministrazione, conosciamo quali e quanti problemi ha Ragusa e sappiamo che devono essere affrontati con determinazione”.

Fatte queste premesse, Sonia Migliore, a nome anche del Laboratorio politico 2.0, insieme ai movimenti Progresso e Futuro, Chiamalacittà, Cambiamola Ora, Ragusa in Movimento, Ricostruire Ragusa e Unione dei Siciliani, riafferma “siamo ancora intenzionati a offrire un percorso comune per il bene della collettività ragusana e restituirle un governo cittadino alternativo al Movimento 5 Stelle. I tempi tecnici sono estremamente ristretti e, entro pochissimi giorni e sacrificando anche la Pasqua, riteniamo opportuno completare il lavoro cominciato lo scorso 12 febbraio e interrotto per la competizione elettorale nazionale, ormai archiviata da quasi un mese.

A meno che il tavolo non abbia deciso di rinunciare al confronto e di questo, eventualmente, se ne dovrebbe prendere atto”. Un appello dunque, anzi quasi un ultimatum, se non addirittura una minaccia per l’ancora scompaginato fronte del centro destra. (da.di.)