Politica

Indagine Corte dei Conti, interviene Territorio Ragusa

Critiche all'amministrazione grillina

Sulla vicenda riguardante l’indagine avviata dalla Procura regionale della Corte dei conti in ordine all’ipotesi di danno erariale connesso alla sottoscrizione da parte del Comune di Ragusa di accordo decentrato in materia di modalità di utilizzo delle risorse decentrate della dirigenza anno 2016 interviene anche il movimento politico Territorio Ragusa.

Al di là delle giustificazioni addotte dall’amministrazione comunale sulla questione e che fanno riferimento a provvedimenti di Giunta successivi nell’ambito dell’autotutela amministrativa, tutto ciò, sul piano politico, fermo restando che la Procura regionale dovrà comunque fare chiarezza sulla questione, denota la solita grande confusione nella gestione del personale da parte dell’esecutivo guidato dal sindaco Piccitto”. A dirlo sono il segretario Michele Tasca e il vice Emanuele Distefano di Territorio Ragusa affermando che “continua quella che si può definire una vera e propria odissea operativa, almeno per certi ambiti che testimoniano la solita approssimazione della Giunta grillina.