Tecnologia

WhatsApp batte Facebook: è la App più usata al mondo

Con 1,5 miliardi di utenti

WhatsApp è la app più usata al mondo con 1,5 miliardi di utenti supera Facebook Messenger che ne ha 1,3 miliardi.

Ad annunciare questi dati è il blogger Vincenzo Cosenza, che ha analizzato le app più scaricate negli ultimi 3 mesi del 2017 utilizzando i dati forniti da AppAnnie e altre fonti. Il risultato è una mappa planetaria delle app sociali dalla quale emerge come Facebook, il social con più utenti attivi a livello globale (2,1 miliardi) risulta leader tra le applicazioni in sole 4 nazioni: Stati Uniti, Francia, Svezia e Vietnam. Facebook Messenger è invece la social app più usata in altre 17 nazioni, tra cui Canada, Australia e alcuni Paesi dell'Est Europa.

Anche considerate insieme, quindi, le due app diretta espressione di Menlo Park sono ben lontane dal poter scalzare il primato di WhatsApp, che è la più utilizzata in 32 nazioni, tra le quali Italia, Germania, Regno Unito, Spagna, Russia, India, Arabia Saudita e molti Paesi dell'America Latina. WhatsApp Messenger è un'applicazione di messaggistica istantanea multipiattaforma per smartphone creata nel 2009, facente parte dal 19 febbraio 2014 del gruppo Facebook Inc. Attualmente è disponibile per iOS, Android, Windows Phone. Il 1º febbraio 2016 è stato annunciato il raggiungimento di 1 miliardo di utenti. Il 26 luglio 2017 è stato annunciato il raggiungimento di 1,3 miliardi di utenti mensili e 1 miliardo di utenti attivi ogni giorno. L'applicazione fu creata nel 2009 da Jan Koum e da Brian Acton, due ex impiegati della società informatica Yahoo!.

Il nome deriva dall'unione dell'espressione inglese What's up, che significa Come va?, e App, ovvero applicazione[6]. Inizialmente l'applicazione fu sviluppata per iOS, per poi essere diffusa su tutti i principali sistemi operativi per smartphone. L'acquisto da parte di Facebook e le applicazioni per PC. Il 19 febbraio 2014, Mark Zuckerberg, CEO (Chief Executive Officer) di Facebook, annuncia l'acquisizione di WhatsApp per 19 miliardi di dollari, assicurando però l'assenza di pubblicità nel software. Nel gennaio del 2015, un nuovo aggiornamento permette di usare l'app al PC tramite un client su Google Chrome (iOS e iPhone furono esclusi in questo aggiornamento e furono successivamente aggiunti nel corso dei mesi).

Dal 21 gennaio 2015 è presente WhatsApp Web, che permette l'utilizzo dell'applicazione anche su desktop attraverso l'utilizzo di browser quali Chrome, Firefox, Opera e Safari. Successivamente, il servizio viene esteso anche al nuovo browser Microsoft Edge, rilasciato in luglio 2016. È possibile collegarsi al proprio profilo utente inquadrando un QR Code, potendo così utilizzare le normali funzionalità di messaggistica. Il 10 maggio 2016, WhatsApp rilascia l'applicazione WhatsApp PC, che permette l'utilizzo dell'applicazione sul desktop senza browser; la nuova applicazione è disponibile per Windows (versione 8 o successiva) e macOS (versione 10.9 o successiva).