Benessere

Dipendenza da videogiochi: rischio disturbi mentali ragazzi

Lo ha stabilito l'Oms

La dipendenza e l’ossessione per i videogiochi è diventata una malattia mentale che mette a rischio il futuro dei ragazzi. A stabilirlo è stata l’Organizzazione Mondiale della Sanità. La nuova patologia è stata definita “gaming disorder” ovvero disturbo da gioco.

Secondo l’Oms si tratta di un comportamento ricorrente o persistente di sufficiente gravità da risultare un'invalidità significativa a diversi livelli. Un simile comportamento lo si nota quando si dà priorità al gioco nonostante le conseguenze e lungo un periodo di un arco di tempo di almeno un anno. Fra i sintomi che vanno attenzionati ci sono: la priorità che il paziente dà al videogame facendola prevalere sugli altri interessi della vita; l'inabilità di controllare quanto spesso o quanto a lungo si gioca e, l'ignorare le conseguenze negative del giocare troppo.