Cronaca

Scappa dalla psichiatria di Scicli: ritrovato a Modica

Era in pigiama alla fermata del bus

Pomeriggio di ricerche ieri per la polizia locale e per i carabinieri, a seguito dell’allontanamento spontaneo di un 23enne, originario di Comiso, dal reparto di Psichiatria dell’Ospedale Busacca di Scicli, dove era ricoverato da circa dieci giorni.

Le ricerche sono risultate vane fino a quando la segnalazione non è stata passata anche al Comando della Polizia Locale di Modica, che disponeva ricerche, soprattutto nelle zone dove sono previsti arrivi e partenze di mezzi pubblici. Dopo circa un’ora, infatti, il giovane è stato individuato nei pressi del Piazzale Falcone-Borsellino, a Modica Bassa, ancora in pigiama. I componenti la pattuglia lo hanno avvicinato con molta discrezione e sono riusciti a instaurare un rapporto di fiducia reciproca. Il degente ha raccontato di essere fuggito dal nosocomio sciclitano perché intendeva farsi curare in un centro specializzato, e di essere giunto a Modica con l’autostop.

“Su questo fronte – dichiara il comandante Rosario Cannizzaro – è certamente preoccupante il fatto che l’automobilista che ha trasportato il giovane a Modica, non si sia posto alcun dubbio sul fatto che l’interessato andasse in giro in pigiama e non abbia segnalato ad alcuno il fatto”. La pattuglia della “Locale” di Modica ha immediatamente contattato telefonicamente lo psichiatra di turno del “Busacca” ed ha riaccompagnato il giovane in ospedale. (Foto repertorio)