Cronaca

Tunisino arrestato dai carabinieri per spaccio a Vittoria

Dovrà scontare nove anni

Nell'ambito delle attività dei Carabinieri di Vittoria a contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, i militari hanno arrestato ieri un tunisino di 37 anni, Slimani Mohamed, destinatario di un provvedimento cautelare.

L’uomo, in base al dispositivo dell’Autorità Giudiziaria, dovrà scontare la pena residua di 9 anni e 2 mesi di reclusione, dal momento che è stato condannato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e psicotrope. Il reato di cui l'uomo è accusato era stato commesso a Vittoria nel mese di marzo del 2015. Il tunisino, infatti, era stato arrestato dai militari di Vittoria nell’ottobre 2015 durante l’operazione convenzionalmente denominata “Ghorab”, che aveva consentito di disarticolare un sodalizio, costituito da italiani e tunisini, specializzato nello smercio di eroina e hashish in provincia di Ragusa e nelle province limitrofe.

Al termine delle formalità di rito, il magrebino è stato ristretto presso il carcere di Ragusa e messo a disposizione della magistratura iblea.