Cronaca

Monterosso Almo, tentano furto ma vengono arrestati

Grazie alla collaborazione dei cittadini

Approfittando dei festeggiamenti legati al Carnevale avevano tentato di mettere a segno un furto ma sono stati scoperti dai cittadini che immediatamente lanciato l'allarme hanno permesso ai carabinieri di assicurarli alla giustizia.

E' successo a Monterosso Almo dove i Carabinieri della locale Stazione hanno tratto in arresto due pregiudicati di Niscemi, Vincenzo Blanco, 40 anni attualmente sottoposto alla misura di prevenzione della Sorveglianza Speciale di Pubblica Sicurezza con obbligo di soggiorno nel comune di residenza e Gaetano Menzo 21 anni. I due malviventi, approfittano del fatto che numerosi cittadini avevano lasciato incustodite le loro abitazioni per partecipare alla festa, riuscivano a mescolarsi ai monterossani senza destare alcun sospetto. 

Avuta la certezza che le abitazioni del centro erano incustodite, hanno tentato di scardinare la porta d’ingresso della casa di una 50enne del luogo, facendo uso di attrezzi da scasso di cui si erano dotati, precisamente un utensile multifunzione elettrico, smerigliatrice e da taglio, ma il rumore provocato dall’attrezzo è stato sentito dai vicini di casa che immediatamente hanno dato l’allarme richiamando sul posto altri cittadini ed allertando i militari della locale Stazione Carabinieri che, informati di quanto appena accaduto ed acquisita la descrizione somatica degli autori del reato, si sono messi subito alla loro ricerca.

I Carabinieri sono riusciti ad individuarli e bloccarli, mentre tentavano una precipitosa fuga a piedi per i vicoli del centro storico della città. I due sono stati posti agli arresti domiciliari come disposto dalla Magistratura Iblea.